Facebook at Work: come funziona la piattaforma social per l’ufficio

Facebook at Work: come funziona la piattaforma social per l'ufficio

Nasce Facebook at Work, il social da utilizzare in ufficio e al lavoro

Parte ad ottobre il lancio della piattaforma social con più utenti al mondo, la novità dell’azienda di Zuchenberg riguarda la distribuzione sul mercato social del network per l’ufficio o da utilizzare quando si è al lavoro. Si tratta di Facebook at Work è la versione del social per gli uffici e per il mondo del lavoro, per collaborazioni aziendali, seguono l’esempio di Slack e Yammer. La versione è riservata agli utenti che inviano richieste di amicizie a capi, colleghi e tutor. Il progetto è work in progress da almeno alcuni anni e in California è stato sperimentano su 400 aziende internazionali, quali la Royal Bank of Scotland, la Century 21 e l’azienda Heineken.

La particolarità della piattaforma Facebook at Work consiste nella possibilità da parte di chi ha già un profilo Facebook tradizionale poter accedere alla nuova versione del social. L’evoluzione della piattaforma consistere anche nel controllo da parte dei capi e dei direttori aziendali dell’accesso dei subalterni e dei colleghi ai propri account durante i turni e le ore lavorative: collegarsi va bene, l’importante è farlo per lavoro. Dal prossimo anno, seguendo la scia di Yammer, anche Facebook at Work potrebbe integrare il pacchetto Microsoft Office e lavorare su Word, Excel o PowerPoint oppure utilizzare OneNote per gli appunti e le note. Collegarsi a Facebook non sarà più soltanto una perdita di tempo.

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo