Quando è la Festa della Mamma? Giorno, Origini e Storia

Storia, origini e giorno in cui si celebra in Italia la festa della mamma

Festa della mamma 2016: Lettera Giorgia Spano spopola sul Web

La domanda che ci si inizia a porre frequentemente tra fine aprile e inizio maggio di ogni anno è sempre la stessa: “Quando è la festa della mamma?” La storia e le origini del giorno dedicato a colei che dà la vita risalgono all’antichità e più precisamente al periodo in cui romani e greci adoravano gli dei: essi adoravano la “Madre Terra”. Con il trascorrere degli anni e delle epoche la tradizione di celebrare la “madre” si è evoluta sino a trasformarsi nell’attuale festa della mamma.

Giorno della festa della mamma in Italia: la data

Una festività che si è diffusa in tutti i Paesi del mondo ma che viene celebrata in date, giorni e mesi, differenti a seconda della Nazione di cui si parla. Quando è la festa della mamma in Italia? Nel nostro Paese la mamma viene festeggiata nel mese di maggio, ma non vi è un giorno fisso: essa infatti si celebra la seconda domenica del mese, così come avviene anche negli Stati Uniti. È proprio per eguagliare gli Usa, oltre che per questioni economico-commerciali, che si è deciso, da un po’ di anni a questa parte, di eleggere la seconda domenica di maggio a giorno in cui si festeggia la festa della mamma. Quest’anno dunque si celebrerà il 14 maggio 2017.

Festa della mamma in Italia: le origini

Non è sempre stato così. In Italia la festa dedicata alla mamma è stata istituita nel 1959, a seguito della proposta di legge avanzata nel 1958 da Raul Zaccari e i senatori Zannini, Restagno, Piasenti, Bellisano, Baldini, Benedetti, e venne deciso come giorno di celebrazione di tale festività l’8 maggio di ogni anno. Fu così per diverso tempo, poi per fare in modo che essa cadesse sempre in un giorno di festa, si è deciso di seguire gli Stati Uniti e quindi celebrare la mamma nella seconda domenica di maggio. 

Quando è stata festeggiata la prima festa della mamma?

Per ricordare la prima festa della mamma occorre andare indietro nel tempo, più precisamente nel periodo in cui l’Italia era sotto il dominio fascista: il 24 dicembre 1933 si celebrò infatti la Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo. La scelta della data non fu casuale: fu scelta appositamente la vigilia di Natale, giorno in cui la Vergine Maria ha dato alla luce il suo unico figlio Gesù.

Si avvicinano alla festa della mamma così come viene intesa oggi, le celebrazioni avvenute a metà anni Cinquanta: a Bordighera, presso il Teatro Zeni, si celebrò nel 1956 la prima festa; nel 1957 vi fu la prima festa dal significato religioso ad opere del parroco di  Tordibetto di Assisi, don Migliosi. Nel dicembre dell’anno successivo vi fu – come anticipato – la proposta di legge e nel 1959 venne celebrata in data 8 maggio la prima festa della mamma a carattere nazionale.