Festival Antropologia Pistoia 2017: Date, Programma e Info Biglietti

Dal 26 al 28 maggio si svolgerà a Pistoia l'ottava edizione del festival sull'antropologia "Dialoghi sull'uomo". Di seguito tutte le info sull'acquisto dei biglietti e il programma completo.

Anche quest’anno si svolgerà a Pistoia il 26, 27 e 28 maggio 2017 l’atteso festival sull’antropologia; fortunato destino di Pistoia che quest’anno sarà anche “capitale della cultura”, onere e onore di mantenere alto l’interesse sulle scienze umane e di offrire una direzione filosofica in questa sua ottava edizione dedicata a “La cultura ci rende umani. Movimenti, diversità e scambi”.

Il nutrito programma sarà caratterizzato da incontri di profilo internazionale, rivolti a un pubblico interessato alla ricerca di mezzi e strumenti per comprendere sé stessi e la realtà di oggi così conflittuale e colma di dicotomie. Ci attendono vari appuntamenti, da conferenze a spettacoli fino a mostre fotografiche. La tematica sarà utilizzata anche per dare una borsa di studio ai giovani con meno di 35 anni promossa dalla Fondazione CRPT (Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia). La borsa di studio, del valore di 1000 euro, andrà a chi scriverà un saggio che verrà premiato come migliore. Il tema da trattare è il medesimo del festival.

Festival sull’antropologia a Pistoia: tematiche e argomenti

Ma perché l’importanza della parola cultura? La cultura è da vedere come il principale motore di una rivoluzione sull’umanità stessa. Spostando l’interesse sulla cultura e non sulla razza infatti si vanno a perdere proprio quelle disuguaglianze che hanno creato e stanno creando ancora oggi i conflitti fra i popoli. La cultura ci può far ritrovare quella memoria andata in cui tutti i popoli erano in contatto fra di loro? Questa è la domanda che ci vuole porre questo festival.

La sfida è quella di mantenere la propria identità in questo clima multiculturale che si sta via via formando, ma fare dello scambio con l’altro le basi per un divenire pacifico. La cultura, dunque, come punto di partenza della storia e delle storie, dove gli uomini determinano la loro di storia e quella degli altri e dove la storia stessa li definisce e li caratterizza come uomini di cultura. In una reciprocità necessaria al divenire.

Nel programma il filo rosso è il concetto di “essere umani” in tutte le sfaccettature possibili con l’auspicio di abbandonare finalmente l’antico conflitto natura-cultura, che esso sia nella determinazione del proprio genere, che sia nella paura di un presente politicamente incerto, che stia nell’abbattimento del concetto genetista di razza o nel ritorno di una fotografia cercata, curata e nella sua ritrovata lentezza. La cultura è uno degli ultimi antidoti alla omologazione che è rimasto alla società e che può donarci la possibilità di pensare con la nostra testa; in questa società che ci vuole appiattiti lungo canoni esistenziali predefiniti, il nostro dovere è quello di cercare nuove strade percorribili e nuovi modelli educativi che rendano liberi e coraggiosi. In una visuale multiculturale e multietnica che predisporrà (forse) le basi per un’unica razza: quella umana. Abbiamo molto da imparare da questo. Allora ci chiediamo se la società ha ancora bisogno di maestri. Risponde bene Magris (saggista giornalista e scrittore italiano) quando sostiene che “Avere autentici maestri è una grande fortuna, ma è anche un merito, perché presuppone la capacità di saperli riconoscere e di sapere accettare il loro aiuto”.

L’ennesima riprova della reciprocità della cultura. La forza del dialogo è ancora una scommessa da giocarci e forse anche in questi tempi moderni e veloci, un festival come questo può permetterci di fermarci e di prendere uno spazio interno per noi, per le nostre diversità e per quelle degli altri.

Festival Antropologia a Pistoia 2017: il programma completo

Di seguito il programma con tutti gli eventi del festival sull’antropologia, giunto alla sua ottava edizione, che si svolgerà a Pistoia dal 26 al 28 maggio 2017.

Venerdì 26 maggio 2017:

  • ore 17.30 – piazza del Duomo Apertura Luca Iozzelli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Samuele Bertinelli, Sindaco di Pistoia Giulia Cogoli, Ideatrice e Direttrice di Pistoia – Dialoghi sull’uomo
  • ore 17.30 – piazza del Duomo Salvatore Settis Cieli d’Europa. Cultura, creatività, uguaglianza
  • ore 19.00 – teatro Bolognini Guido Tonelli Il grande racconto delle origini: le nuove sfide della ricerca
  • ore 21.00 – teatro Manzoni Beethoven La Nona Sinfonia Orchestra Leonore – Direttore Daniele Giorgi
  • ore 21.30 – piazza del Duomo Claudio Magris Chi è maestro?
  • ore 22.30 – teatro Bolognini Proiezione del film: Il ragazzo selvaggio Regia di François Truffaut. Introduce Adriano Favole  

Sabato 27 maggio 2017:

  • ore 10.30 – teatro Bolognini
  • ore 11.00 – piazza San Bartolomeo Edoardo Albinati La cultura come riscatto?
  • ore 12.00 – piazza del Duomo Michela Marzano A cosa serve la cultura oggi?
  • ore 12.00 – piazza del Duomo Michela Marzano A cosa serve la cultura oggi?
  • ore 15.00 – teatro Bolognini Gianni Berengo Gardin e Roberto Koch Cultura dell’immagine o della fotografia?
  • ore 15.30 – Sala Maggiore Palazzo Comunale Serge Gruzinski La storia ci rende umani. Alcune lezioni dal passato
  • ore 16.00 – piazza San Bartolomeo 1 Vittorio Lingiardi Si nasce o si diventa? Come orientarsi tra generi e identità
  • ore 17.30 – teatro Bolognini  Silvia Ronchey Contro la cultura: distruggere il passato
  • ore 17.30 – Sala Maggiore Palazzo Comunale Adriano Favole Sui limiti della cultura
  • ore 18.30 – piazza del Duomo  Marco Aime e Guido Barbujani Contro la purezza: razze e culture
  • ore 21.30 – teatro Manzoni 4 Toni Servillo legge Primo Levi Il canto di Ulissere
  • ore 21.15 – piazza del Duomo  David Grossman, Paolo Di Paolo La forza del dialogo

Domenica 28 maggio 2017:

  • ore 10.30 – teatro Bolognini  Paola Mastrocola Cultura e scuola: sinonimi o contrari?
  • ore 11.30 – Sala Maggiore Palazzo Comunale 2 Donald Sassoon Quando il sapere è diventato un prodotto di massa ore 11.30 – piazza San Bartolomeo  Jean-Loup Amselle Il museo come nuova forma di narrazione
  • ore 20.00 – teatro Bolognini  Proiezione del film: L’ultimo metrò Regia di François Truffaut. Introduce Marco Aime
  • ore 18.30 – piazza del Duomo Marco Paolini Pistoia: Tecno-filò. Technology and me
  • ore 17.00 – Sala Maggiore Palazzo Comunale John Eskenazi Il Buddha e Alessandro Magno
  • ore 16.00 – piazza San Bartolomeo Stefano Allovio Plasmare l’umano. Dalla preistoria ai riti di iniziazione
  • ore 15.00 – teatro Bolognini Amalia Signorelli Cultura popolare, cultura di massa, cultura virtuale

Festival Antropologia Pistoia 2017: prezzi e info sui biglietti

Tutti gli eventi sono a pagamento e verrà seguito il seguente listino prezzi dei biglietti: € 3.00 le conferenze, € 7.00 gli spettacoli; fa eccezione l’evento di apertura del festival n.1 e la mostra fotografica ai quali sarà possibile accedere gratuitamente. Gli orari d’apertura della biglietteria sita presso La Torre, via Tomba di Catilina, 5/7, a Pistoia sono i seguenti: dal lunedì al sabato, ore 9.00-13.00 e 16.30-19.30; domeniche ore 15.00-19.30. Per informazioni è possibile contattare il numero telefonico 0573 371305.