Georgia, Usa: Prima Donna Giustiziata in 70 Anni

Georgia, Usa: Prima Donna Giustiziata in 70 Anni

In Georgia, negli Usa, è stata giustiziata la prima donna in 70 anni. La 47enne è stata dichiarata morta alle 00:21 locali (06:31 italiane). Questo è un fatto storico, perché si tratta di una prima volta nello stato americano.  Kelly Renee Gissendaner è stata condannata per l’omicidio del marito, avvenuto nel 1997. I suoi legali avevano fatto ricorso per la terza volta, ma la Corte Suprema Usa l’ aveva respinto e dato l’ok per la pena capitale.

A nulla è valso l’appello del Papa, attraverso una lettera scritta da Mons. Carlo Maria Viganò – nunzio negli Usa – affinché la pena venisse commutata. La commissione della Georgia non ha accolto la richiesta, senza nemmeno fornire una motivazione per la decisione presa. Gli avvocati della donna sostenevano che la condanna fosse inappropriata, in quanto la Gissendaner non avesse eseguito l’omicidio, che invece è avvenuto per mano dell’amante della donna, Gregory Owen. Kelly Renee Gissendaner è stata considerata la mandante del delitto e, quindi, condannata con la pena capitale; all’amante “solo” l’ergastolo.

La Pena Capitale effettuata sulle donne è un fatto molto raro: le esecuzioni che hanno come protagonista principale un essere umano di sesso femminile sono solo 15, contro le 1.400 eseguite sugli uomini. Ma la mano del boia non si ferma a questa esecuzione: Giovedì prossimo verrà giustiziato Alfredo Prieto, 49nne di El Salvador, condannato per l’uccisione di 9 persone in California ed in Virginia tra il 1988 e il 1990.