Gomorra – La Serie, Salvatore Esposito: “I politici fanno polemica alla serie”

Gomorra 2 La Serie: colonna sonora puntata 7

A circa un mese dalla fine della seconda stagione di Gomorra – La serie, l’attore che interpreta Genny Savastano, Salvatore Esposito, sempre attivo sui social e in contatto con i fan, prende la parola e dichiara qualcosa sui politici: “Si attaccano a mezzucci sterili per evitare il vero problema di cui si parla.” Il suo commento è stato diretto e conciso circa le polemiche che di recente hanno coinvolto Roberto Saviano e il cast di Gomorra di recente, dopo il dibattito tenutosi all’Università Niccolò Cusano, durante il convegno “Raccontare il crimine, scegliere la legalità”. Salvatore Esposito dice la sua e sostiene che Gomorra ha centrato la questione: “Raccontiamo la totale assenza dello Stato in quelle terre, non è vero che la polizia non la facciamo vedere, raccontiamo piuttosto come le istituzioni non supportino la polizia stessa.”

Salvatore Esposito racconta anche della realtà di alcune zone napoletane, esponendosi in prima persona e cercando di attirare l’interesse e di sensibilizzare riguardo le difficile condizioni dei luoghi raccontati da Gomorra. Sarebbe meglio parlare di non luoghi, in cui giovani e bambini sono lasciati al loro destino e nessuno si cura di loro, assicura loro un futuro o una possibilità di cambiamento. Esposito va oltre la serie tv e dichiara che lo Stato non è presente, dimentica questi luoghi e non si occupa della città.

Leggi anche:

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo