Gomorroide: Recensione del Film dei Ditelo Voi

Il film che tratta temi seri, come quello della Camorra, ma lo fa con il sorriso

Gomorroide: Recensione del Film dei Ditelo Voi 2

É uscito il 9 marzo “Gomorroide, il film”, divertente esordio sul grande schermo del trio cabarettistico dei “Ditelo voi”, ovvero Francesco De Fraia, Raffaele Ferrante e Domenico Manfredi.  Il film è prodotto dalla collaborazione della “tunnel” di Nando Mormone, la “Bronx film” di Gaetano Di Vaio, che ha già prodotto un bel film di impegno civile come “Falchi” e da “Minerva pictures”.

“Gomorroide, il film” è un lungometraggio comico che riserva molte liete sorprese sia nella struttura del film, sia come intento sociale, e che non va visto solo come un film comico di intrattenimento. La sceneggiatura è dei “ditelo voi”con Francesco Prisco, già a teatro con loro come autore della versione teatrale, un autore già maturo cinematograficamente. La trama comica si divide su tre livelli narrativi e i tre convincenti mattatori dei “ditelo voi”recitano ciascuno in tre ruoli: quelli dei protagonisti di una serie tv comica, “Gomorroide”  appunto, che con il suo successo di pubblico riesce a mettere in ridicolo la camorra a tal punto da darle un duro colpo; quelli dei tre antagonisti della serie e quelli dei tre attori che, sotto un pesante make up caricaturale dei boss gomorriani, che cercano di disfarsi di questi avversari, fino a costringerli ad entrare, dopo una serie di equivoci, in un programma falso di protezione.

“Gomorroide, il film” è una commedia divertente dove si mette alla berlina e si ride dei boss camorristici, una commedia caustica che cerca di dire qualcosa  di più profondo facendolo in maniera leggera. La presa in giro investe anche il mondo dell’informazione quando tratta l’argomento criminalità organizzata, facendolo con un racconto tagliente sui luoghi comuni e sulle esagerazioni . Accanto ai “Ditelo voi” recitano attori bravissimi come Elisabetta Pellini, Gianni Ferreri, Francesco Paolantoni, Carmine monaco, Francesco Procopio, Mariano Bruno, Maurizio Casagrande e Mirko Setaro, storico reduce del trio “tretrè”. Questi grandi interpreti arricchiscono il film di straordinaria varietà narrativa. Un film davvero interessante che ha un bel messaggio di amicizia e coscienza sociale.

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.