“I peggiori” con Vincenzo Alfieri: Trama, Cast e Recensione

I perggiori - eroi a pagamento è il film d'esordio di Vincenzo Alfieri al cinema. Di seguito trama, recensione e cast

Esce il 18 maggio “I peggiori”, il sorprendente esordio del regista e attore Vincenzo Alfieri. Una action-comedy, una commedia d’azione, che colpisce per freschezza narrativa e idee geniali, ambientata a Napoli e che cita i supereroi dei fumetti. Il film è prodotto da IIF (Italian International Film) del gruppo Lucisano Media e distribuito da Warner Bros.

I peggiori – Eroi a Pagamento: il cast

“I peggiori” è stato presentato in anteprima al “Napoli comicon 2017” e agli “Incontri internazionali del cinema di Sorrento”, riscuotendo un grande successo. Accanto al regista e protagonista Vincenzo Alfieri recitano Lino Guanciale e con Miriam Candurro, Antonella Attili, Tommaso Ragno, Biagio Izzo, Ernesto Mahieux, Francesco Paolantoni e la talentuosa giovanissima Sara Tancredi.

I peggiori – Eroi a Pagamento: trama e recensione

La storia ruota intorno le disavventure dei due fratelli Alfieri e Guanciale, senza lavoro ma con tante idee nella testa, che nella speranza di garantire un futuro migliore alla sorellina minore (Tancredi) si inventano l’attività di demolitori delle identità dei “furbetti dell’Italia” per commissione naturalmente, trasformandosi così in improbabili supereroi contro i furbi. Tutto ciò li porterà a vivere spericolate avventure tra delinquenti veri e truffatori di ogni tipo, trovandosi in situazioni pericolose.

“I peggiori” è una action comedy il cui motto è “dove non arriva la giustizia arrivano loro”, risultando una incredibile, vivace e inusuale commedia che, tra action e umorismo, strizza l’occhio alla tradizione della commedia all’italiana, creando una narrazione innovativa, divertente, fuori dagli schemi. Va riconosciuto al cineasta campano Vincenzo Alfieri il grande coraggio di aver osato con una narrazione cinematografica che unisce action, umorismo, citazioni fumettistiche, denuncia sociale. E il cast composto da Guanciale e tutti gli altri non è da meno in quanto a coraggio e voglia di sperimentare. “I peggiori” ha in sé tutte le passioni del regista, dai fumetti ad atmosfere dark. Lui è assolutamente convinto che il pubblico vuole storie interessanti e innovative, che facciano divertire ma che abbiamo una base di tradizione della nostra cultura cinematografica e non gli si può dar torto. “I peggiori”, oltre ai pregi già citati, ha anche il merito di mostrare una Napoli lontana dagli stereotipi, tratteggiando una città che nella sua modernità unisce tradizione e innovazione, proprio come è il film.

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.