Incendio Camper a Roma: morte 3 sorelle rom

Incendio a Rimini, palazzina evacuata: sette feriti

L’incendio imprevisto e poi il recupero di tre corpi. È quello che è accaduto durante la notte del 10 maggio 2017 a Roma, in zona Centocelle, presso viale della Primavera. Il veicolo che ha preso fuoco era un camper in cui viveva una famiglia di 10 persone. Ancora da appurare le cause del rogo.

Incendio Camper a Roma: la tragedia

Il camper era situato in un parcheggio del centro commerciale e ci viveva una famiglia rom composta da genitori e 11 figli. Al momento dell’incendio, avvenuto attorno alle 3 di notte, la famiglia era riunita nel camper e secondo le prime informazioni, la maggior parte è riuscita a uscire in tempo dal camper. Giunti sul posto anche i vigili del fuoco, alcuni sono stati tratti in salvo dai pompieri. Una volta tratti in salvo, però, dentro al camper erano rimaste ancora 3 persone. Tre giovani donne: Elizabeth di 4 anni, Francesca di 8, e Angelica di 20 anni. Il padre ha cercato di tirarle via dalle fiamme, ma sembra che non ci sia stato niente da fare e le ragazze non sono riuscite a salvarsi.

Rimini, Carabiniere ritrovato carbonizzato in auto

Incendio Camper a Roma: sul posto anche la Raggi

Una testimone che abita a pochi metri dal rogo, ha spiegato: “Ho sentito un boato e ho pensato a una bomba. Poi mi sono affacciata alla finestra e ho visto le fiamme altissime. Non ho più dormitom sentivo urlare. Inizialmente ho pensato a qualche ragazzo che aveva dato fuoco alle auto. Quel camper lo avevo visto diverse volte, era lì all’angolo da settimane, forse mesi”. Mentre i vigili del fuoco spegnevano l’incendio, sono arrivati anche i soccorritori per assistere eventuali feriti. Nel frattempo sono giunti anche i poliziotti della Squadra Mobile, della Digos e dei commissariati di Tor Pignattara e Prenestino. Non si esclude la pista dolosa. La scientifica è giunta sul posto, per poter accertarsi tutte le cause dell’incendio che ha avvolto completamente il veicolo. Virginia Raggi si è recata sul luogo della tragedia esprimendo solidarietà alla famiglia rom.