Incendio a Lipari, il Sindaco Giorgianni: “Nulla di simile in 20 anni”

L'isola di Lipari, nell'arcipelago, delle Eolie devastata dalle fiamme. Il Sindaco Giorgianni: "Nulla di simile in 20 anni"

Lipari, Isole Eolie, grossi incendi devastano la piccola isola in provincia di Messina causando danni al territorio e alla rete elettrica. Un vasto incendio è divampato oggi nella frazione dell’Isola di Quattropani, causando una serie di danni e mettendo a rischio la popolazione e le abitazioni. Ciò che preoccupa le autorità è che non si tratta del primo incendio. In questi primi giorni di luglio, Lipari e l’intera provincia di Messina hanno dovuto affrontare una vera e propria emergenza incendi.

Domenica 9 luglio un incendio, di natura dolosa, era stato appiccato in un’altra frazione dell’Isola distruggendo un ettaro di macchia mediterranea, ma per fortuna senza provocare ulteriori danni. La situazione preoccupa senza contare che anche l’incendio di oggi sembra essere stato causato dalla mano dell’uomo. Ovviamente saranno necessarie delle indagini, ma la velocità con cui i focolai si sono diffusi lasciano più di un dubbio circa la natura dolosa di questi roghi e a confermarlo e lo stesso Sindaco di Lipari, Marco Giorgianni.

Le parole del Sindaco sull’incendio di oggi

Il Sindaco ha tranquillizzato la popolazione di Lipari, parlando di un rogo al momento sotto controllo grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco, del corpo forestale, dei vigili urbani, del personale della Protezione Civile e dell’utilizzo di un canadair. “Al momento la situazione è sotto controllo, si stanno bonificando gli ultimi focolai, ma il peggio è passato. Le operazioni di spegnimento si sono dimostrate particolarmente impegnative e difficoltose perché le fiamme hanno lambito una zona densamente abitata”, ha dichiarato Marco Giorgianni ad AdnKronos a proposito dell’incendio divampato oggi. Dopo essere stato domato in mattinata, il rogo nel pomeriggio ha ripreso forza, sospinto anche dal forte vento di Scirocco che soffia sulle Isole Eolie in questi giorni. Il Sindaco ha poi aggiunto :“A mia memoria non ricordo nulla di simile negli ultimi 20 anni”.

Lipari: l’incendio è di natura dolosa

A destare preoccupazione è la presenza di abitazioni e magazzini rurali nella zona dove è sorto il rogo, ma non solo. L’incendio di oggi ha causato danni alla linea elettrica, lasciando alcune abitazioni senza luce e acqua. Ma a preoccupare maggiormente è anche la possibilità che dietro a questi ripetuti roghi vi sia la mano di qualche piromane. Il Sindaco non si sbilancia ma dichiara: “Aspetto le valutazioni degli organi competenti, ma la velocità con cui i focolai si diffondevano spinge a nutrire più di un dubbio sul fatto che dietro i roghi ci fosse la mano”. Niente di certo ma solo molti sospetti e la popolazione di Lipari vive queste ore fra sdegno e preoccupazione. Ad ora si cerca di risolvere la situazione di emergenza ringraziando l’intervento provvidenziale della protezione civile e di tutti coloro che hanno contribuito a spegnere le fiamme lavorando senza sosta.

Dottoressa in Giurisprudenza con specializzazione in diritto penale, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista. Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare un Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone,sono passata dal divertire i miei amici con i miei commenti calcistici sui social a scrivere per davvero di calcio e volley, e non c'è niente di più gratificante che scrivere di ciò che ami!