Italia in Deflazione: Prima volta dal 1959

Preoccupa la situazione economica del nostro Paese con i primi dati ufficiali riferiti all’anno passato

Non accadeva da 58 anni, ma negli ultimi dodici mesi la nostra Penisola ha registrato una netta deflazione, cioè la diminuzione del livello generale dei prezzi, ossia l’esatto opposto dell’inflazione, che si ha quando i costi aumentano.

A rivelarlo, lo studio dell’Istat che ha rivelato i dati provvisori dei consumi del 2016, con una variazione negativa dello 0,1% rispetto all’anno precedente. La causa è da attribuire al rallentamento della spesa da parte dei consumatori e delle aziende, che sono sembrati molto più oculate del passato, nonostante un mese di dicembre chiuso in positivo per via delle festività natalizie. Un calo che non accadeva dal 1959, quando i consumi scesero dello 0,4% rispetto all’anno precedente.

“Il balzo dei prezzi nell’ultimo mese dell’anno è da attribuire unicamente al caro-benzina – afferma il presidente del Codacons Carlo Rienzi – con i distributori di carburanti che hanno fortemente rincarato i listini determinando aumenti in tutti i settori. La frenata dei prezzi al dettaglio nel 2016 è il frutto del crollo record dei consumi registrato in Italia negli ultimi anni. L’attesa ripartenza della spesa da parte delle famiglie non si è verificata, e complessivamente negli ultimi 8 anni i consumi degli italiani sono calati di ben 80 miliardi di euro”.

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.