Jennifer Aniston al Giffoni Film Festival: “Ragazzi, staccatevi dai telefoni”

Jennifer Aniston al Giffoni Film Festival:

Vero e proprio bagno di folla per Jennifer Aniston al Giffoni Film Festival 2016. L’attrice americana si è presentata davanti ai fan in forma smagliante e soprattutto prodiga di utili consigli: “Continuate ad imparare, a osservare gli altri. Restate interessati, staccatevi dai telefoni e guardate invece alla vita. Scrivete le vostre storie e non accettate dei no per risposta”, ha detto la Aniston ai tanti ragazzi incontrati durante Giffoni Experience. La protagonista della storica serie Friends ha poi proseguito rivolgendosi ad alcune ragazze: “Supportatevi le une con le altre, io sono cresciuta in una cerchia di amiche con cui ci siamo sempre sostenute. E poi amate voi stesse, non importa la vostra taglia, altezza o colore, non pensate di dover cambiare. Questa renderà forti voi e chi vi è intorno”. Sull’importanza dei ruoli femminili nel cinema di Hollywood, la Aniston si è espressa cosi: “Finalmente le possibilità per le donne stanno crescendo, ci sono più registe e sceneggiatrici e si sta provando ad andare oltre gli stereotipi”. Il problema più grave per le nuove generazioni? L’attrice statunitense a le idee chiare, il computer: “Se incontrate un bullo nella vita isolatelo, non bisogna permettergli di aggredirvi. Però oggi attraverso internet il problema è esploso. Molti sono vittima di bullismo anche da adulti, è successo a me come a molti altri. Spegnete i computer e parlate di più l’uno con l’altro”. 

Terminato l’incontro con i fan, la Aniston ha tenuto una piccola conferenza stampa con i giornalisti, con i quali si è soffermata a parlare dei suoi prossimi film, in uscita a breve: “The yellow birds di Alexandre Moors, è una bellissima storia sulla perdita dell’innocenza attraverso la guerra mentre la commedia di Josh Gordon e Will Speck, Office Christmas party, è una storia ricca di momenti esilaranti, ci siamo tanto divertiti girando, tanto che non sembrava neanche di lavorare”. Dopo diversi tentativi, quest’anno la Aniston avvierà anche una propria produzione, The Goree Girls, che potrebbe diventare anche una commedia teatrale: “Il film lo dirigerà Mimi Leder, dovremmo iniziare a girare l’anno prossimo”. In chiusura dell’incontro con la stampa, la Aniston ha rivolto un pensiero a Garry Marshall, regista che ha l’ha diretta in The Mothers’Day, scomparso pochi giorni fa: “Era un uomo straordinario”, ha detto l’attrice con gli occhi gonfi di lacrime.

LEGGI ANCHE: