Leda Battisti, Intervista a Newsly.it: la mia Seconda Notte tutta per voi

A tu per tu con Leda Battisti: l'intervista esclusiva di Newsly.it

Leda Battisti, Intervista a Newsly.it: la mia Seconda Notte tutta per voi 2

Leda Battisti, una delle cantautrici più brave all’interno del panorama della musica italiana, ci ha appassionato alla sua musica a fine degli anni ’90 con il suo primo brano “L’Acqua al Deserto“, ora è tornata con una nuova canzone “Seconda Notte” che anticipa la pubblicazione del nuovo album, l’abbiamo raggiunta e ci ha parlato dei suoi nuovi progetti. Ecco l’intervista esclusiva a Newsly.it.

  • Benvenuta Leda, è uscito il tuo nuovo singolo intitolato Seconda Notte, di cosa parla?

“Di solito scrivo le mie canzoni partendo dalla chitarra, trovo un giro di accordi poi una melodia sopra e infine scrivo le parole su quella linea melodica! La canzone parla di un amore complesso. Si tratta di un sentimento che sembra abbandonarti ma poi ritorna sempre, come un cerchio che non si può più spezzare, una partita col cuore che è impossibile da vincere…perché il cuore comanda sempre sulla ragione e perché è un amore con una tale forza che come l’aria non puoi farne a meno neanche un giorno”.

  • Come è cambiata la musica rispetto ai tuoi esordi?

“Seconda Notte è sicuramente un brano meno latino, rispetto ai miei precedenti, certamente più anglosassone nel mood e direi quasi “vintage” nelle chitarre elettriche anni ’70 e nell’ambientazione musicale complessiva dell’arrangiamento. Questo perché la vita, anche quella musicale, è un cammino che non è sempre uguale a sé stesso, un percorso in continua evoluzione. Ho sempre creduto che non si smette mai di crescere. Anche vocalmente ho provato strade nuove per me senza abbandonare mai il mio stile ma cercando semmai di rinforzarlo e senza dimenticare una bella dose di emotività all’interno”. 

  • Oggi chi è Leda Battisti?

“Una donna e un‘artista che sogna ancora e che cerca, senza trucchi, di riproporsi con la sua anima più profonda..e da vera Passionaria!!”

  • Del tuo primo esordio, cosa ricordi?

“Un’emozione immensa, un turbinio di sensazioni e una gioia incontenibile. Quando sentii il primo passaggio in radio del brano L’acqua al deserto mi sembrò che forse tutti quegli anni di studi e di approcci con la musica fossero serviti a qualcosa. Venni catapultata in un successo di pubblico che non mi aspettavo, una sensazione appagante come quella di un amore corrisposto che non dimenticherò mai”.

  • Ritornando al brano Seconda Notte, farà parte di un album? Ci puoi dare anticipazioni?

Si certo! Seconda Notte è l’apripista, insieme ad un altro singolo che uscirà a breve, del mio nuovo album. Un album che uscirà anche in copia fisica a differenza di questo singolo in uscita solo digitale. Si tratta di un disco dalle atmosfere vintage, a livello musicale, con sonorità diverse, ma non troppo, rispetto ai miei precedenti dischi. L’album viene concepito come una serie di canzoni aventi ad oggetto l’amore che sono esse stesse dei film di un film che le racchiude tutte, e’ un viaggio sentimentale del cuore e della mente. È un disco scritto da me totalmente suonato con musicisti importanti, con la produzione musicale di Andrea Battaglia e come nel primo video la collaborazione di Robby Giusti”.

  • L’estate sta arrivando, Leda ci saranno occasioni per vederti suonare dal vivo?

“Non mancheranno occasioni anzi ..ci sono già alcune date in preparazione ma comunque i miei amici e fans possono seguirmi sulla mia pagina Ufficiale Facebook dove sarà tutto pubblicato e anche sul mio nuovo sito www.ledabattisti.com un abbraccio a tutti”.

Grazie Leda per la tua disponibilità, a presto e, come di ci tu, Besos!

Sono nato in provincia di Bergamo nel 1982, ed è qui che continuo a vivere... Musica, Moda e Fotografia sono la mia vera passione. Musica: da sempre ho l'esigenza di ascoltare, avvicinarmi a nuovi suoni e conoscere i nuovi talenti della musica, Moda tutto quello che è lusso, abiti accessori io impazzisco, Fotografia: è la mia vera più grande passione, scattare, immortalare, cogliere l'attimo e renderlo vivo per sempre... questa è l'immagine.