Mete Onlus, nuovo libro di Giorgia Butera “Via Serradifalco, 190”: Trama

Associazione

Uscito ufficialmente il nuovo libro di pubblicazione indipendente di Giorgia Butera, Presidente di “Mete Onlus” dal titolo “via serradifalco, 190- il mio impegno per la civiltà, la democrazia e la pace”.

La nuova pubblicazione prende il titolo dall’indirizzo della scuola media inferiore frequentata dalla Butera in quel di Palermo. E’ un racconto autobiografico che va avanti a step, a secondo degli eventi occorsi nella vita di questa eccezionale donna che dedica la sua vita alla missione umanitaria.

Nelle scuole da lei frequentate la Butera ha innanzitutto imparato ad essere indipendente riguardo la creatività, il ragionamento e nelle capacità di manifestarsi e realizzare le proprie aspettative e le proprie idee. La Dott.ssa ha capito sin da giovanissima l’importanza dell’agire per contribuire a rendere il mondo migliore, un posto civile dove i diritti umani possano essere uguali per tutti.

Giorgia Butera ha manifestato il proprio dissenso quando ha visto le brutture del mondo e ha deciso di agire verso chi ha teso le mani per essere aiutato. Davvero un impegno per la civiltà e per la giustizia.

La narrazione è suddivisa in quattro “microcosmi”: audiovisivo/cinema, diritti umani, impegno civile, terra di Sicilia. E’ proprio dalla bellissima terra di Sicilia che il racconto di Giorgia Butera ha inizio, con le storie di uomini e donne, storie incredibili, fatte di così tanta forza che sembrano irreali, ma invece sono realtà. Questi sono i racconti di Giorgia Butera, racconti che sembrano sogni ma che poi diventano veri, reali.

La dott.ssa Butera ha ricevuto una educazione improntata al rispetto verso gli altri, all’accoglienza, alla difesa dei più deboli, ed è su questa educazione che si è fondata poi la sua vita lavorativa ed umana, una vita rivolta a combattere le ingiustizie del mondo, le tantissime violazioni dei diritti umani, le sue battaglie portate in giro per il mondo fino alle Nazioni Unite di Ginevra. In questo libro autobiografico ci sono anche infatti i suoi interventi in contesti istituzionali internazionali come al “consiglio dei diritti umani alle Nazioni Unite” a Ginevra e il suo intervento al “world social forum” di Montreal.

Giorgia Butera, oltre ad essere la Presidente di “Mete onlus” , è anche Presidente della comunità “Sono bambina, non sposa”, è intervenuta nel 2015 in occasione degli sbarchi sulle coste siciliane come volontaria dell’accoglienza. Dal 2016 è membro fondatore di “OSPDH: comitato internazionale per le vittime di Tindouf”. Questo libro è infatti dedicato alle donne oppresse e rapite che vivono nei campi di Tindouf e a tutti i bambini e le bambine vittime di violenze e sopprusi.

“Via serradifalco, 190” è un viaggio nel mondo e nelle scelte di vita della Dott.ssa Giorgia Butera, un viaggio affascinante e che conquista nelle sue idee di civiltà e giustizia che difficilmente non sono condivisibili. E’ un viaggio che da una scossa alle nostre coscienze a volte ignare dei tanti problemi del mondo, che da una scossa anche alla nostra indifferenza.

Sono Daniela Merola, giornalista, blogger, scrittrice e presentatrice eventi culturali, sono ufficio stampa di librincircolo.it e ricominciodailibri.it, sono socia della libreria iocisto. Sono appassionata di spettacolo, teatro e editoria, amo il calcio e il tennis. La comunicazione è la mia forza, mi piace mettermi alla prova con le presentazioni e la recitazione.