Meteora nel Centro-Nord Italia: lo spettacolo ieri 30 maggio 2017

Una scia d'un verde acceso ha colorato i nostri cieli nella serata di ieri, seguito da un boato. Dalle 23 infatti numerose le segnalazioni della meteora in viaggio.

Uno spettacolo suggestivo che non lascia tempo per pensare; bisogna restarsene fuori a rimirare, naso all’insù il cielo per coglierne la bellezza. Questo è ciò che gli italiani soprattutto del Centro-Nord si sono ritrovati davanti in serata, potendo rimirare una delle bellezze mozzafiato dell’Universo. Una luminosa meteora ha sorvolato l’Italia, esplodendo in un fragore che è stato notato soprattutto nell’Emilia e nel Veneto. Segnalazioni anche da Milano, Firenze e Piacenza.

E’ accaduto alle 23,10 del 30 maggio quando ha fatto la sua comparsa il bolide per alcuni istanti: una intensa luce verde, simile a un bagliore, con una scia cadente che poi è scomparsa.

 Meteora nel Nord Italia: cosa è successo?

Stando alle tante segnalazioni sui social network è stato chiaro che si è trattato di un fenomeno avvistato in tutta l’area centro-nord-ovest del Paese, a partire dalle 22. Nella zona vicina al Veneto è stato udito anche il forte boato dell’esplosione di questa meteora, come abbiamo indicato; fortunatamente non si sono registrati danni a persone o cose. La prima conferma ufficiale è arrivata dal sito InMeteo.it. La notizia è stata poi ripresa in nottata anche da altri organi: “la meteora sarebbe esplosa a diversi chilometri di altezza provocando un fragoroso boato percepito distintamente da migliaia di persone tra Veneto ed Emilia Romagna, in particolare tra le città di Rovigo, Padova, Bologna, Modena e Ferrara. Il bagliore è stato notato fino a Venezia“.

Cosa sono esattamente meteore e meteoriti?

L’arrivo di un meteorite che si incendia nell’atmosfera indubbiamente non rappresenta un fenomeno raro. Nell’Universo si stima un infinito numero di volte in cui meteore e stelle cadenti sorvolano pianeti o impattano con l’atmosfera terrestre; certamente quello avvistato ieri – per luminosità e nitidezza – ha rappresentato qualcosa di eccezionale per molte persone, rimaste affascinate dalla lunga scia del bolide diretta da est verso ovest.

Il meteorite è sostanzialmente ciò che resta di un piccolo asteroide che, catturato dalla gravità terrestre si incendia al suo impatto. Non è un caso infatti che assuma il nome di “Bolide” vista la sua relativamente rapida caduta; in questi casi siamo davanti a un frammento di materiale cosmico ben diverso dalle tradizionali stelle cadenti. Il fenomeno è stato talmente rapido che pochi sono riusciti a scattare immagini definite e sono circolati i classici Fake dopo qualche minuto, accompagnati da foto datate di altre meteore fra i diversi account dell’utenza Twitter.

La caduta di meteore in altre zone del mondo

Non è ancora chiaro se ed eventualmente dove abbia arrestato la sua corsa il bolide: possibile infatti che si sia totalmente disintegrato nell’atmosfera prima di impattare al suolo, considerato il boato avvertito. Fortunatamente, come anticipato, non si è registrato ancora alcun danno a cose o persone; in questi ultimi giorni sono difatti diverse e non tutte accertate le news su meteore di notevoli dimensioni che hanno attraversato i Cieli.

Cadute in Corea e in Russia a Chelyabinsk, si dice che uno di loro abbia anche lasciato un importante cratere di ben dieci metri. In questo caso l’esplosione avrebbe fatto saltare i vetri delle finestre di diversi edifici ferendo molte persone, ma per fortuna non si registrano -parrebbe- vittime. Molti hanno così ricordato, in un parallelismo, la pioggia di meteoriti che colpì, come su uno scenario bellico ben sei città di Cheliabynsk, sugli Urali ferendo centinaia di persone nel febbraio 2013.

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.