Natale: Curiosità, Storie e Stranezze Storiche della Festa

Natale: Curiosità, Storie e Stranezze Storiche della Festa

Il periodo di Natale è il momento più atteso e bello dell’anno. Ecco alcune bizzarre curiosità e stravaganze che hanno riscontri storici

Fu nel 1840 che uno dei più belli alberi di Natale venne addobbato nel castello di Windsor nella fredda Inghilterra, l’idea fu del principe Alberto, originario della Germania e marito della regina inglese, Vittoria.

Il principe ottenne il consenso della moglie per importare questa bella tradizione nel castello inglese e da allora, in tutte le case di nobili e borghesi, è usanza decorare l’albero di Natale nel salotto con ghirlande, palline colorate e tante luci.

Un’altra simpatica curiosità di Natale risale al 1600 e riguarda il Plum Pudding di Natale, chiamato in quel tempo “Hackin”. Il dolce era formato da oltre ottanta ingredienti, di cui alcuni difficili da reperire, uniti e tenuti insieme dal brandy o dal rum. L’aggiunta del liquore bagnava gli ingredienti spezzettati e serviva per conservare il plum, che poteva essere preparato molte settimane prima del 25 dicembre.

Durante il periodo di Natale ogni città si illumina e si colora di festa. Il primo e più antico mercatino natalizio è stato creato a Strasburgo nel 1570 e si chiama, ancora oggi, Christkindelsmarik, pimatro che gli valse il nome di Capitale del Natale fino al 1992.

Il nome del mercatino più antico è legato al Christkindel, ovvero il Bambinello, che come Santa Klaus e Babbo Natale, porta i regali a tutti i bambini.

Storia dell’ albero di Natale: Leggenda e Tradizioni

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo