New York Film Critics Circle Award: vince “La La Land” di Damien Chazelle

New York Film Critics Circle Award: vince

 “La La Land” di Damien Chazelle ha vinto il New York Film Critics Circle Award

Vince il premio come “miglior film” ai New York Film Critics Circle Award (vinto l’anno scorso da Carol di Todd Haynes) “La La Land”, il film tra più amati da critica e pubblico, tra quelli presentati in concorso alla 73esima Mostra d’Arte Internazionale del Cinema di Venezia. Qui ha aperto il Festival aggiudicandosi la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminileEmma Stone. La la land ha inoltre vinto il Premio del pubblico al Toronto International Film Festival e due Hollywood Film Award (Miglior produttore, migliore fotografia).

E se fosse La La Land a fare incetta di Oscar agli Academy 2017? Potrebbe essere… Il film di Damien Chazelle è sicuramente quello su cui punteranno tutti i bookmakers (ma attenzione anche a Silence di Martin Scorsese!). C’è ragione di credere che il film sia destinato a fare strada e basterà aspettare già solo i Golden Globe.

 

Il giovane Damien Chazelle, già autore di Whiplash, vincitore di tre Oscar (miglior attore non protagonista, miglior montaggio e miglior sonoro) dirige un musical alla Baz Lurhmann con protagonisti Emma Stone e Ryan Gosling, raccontando l’amore tra una cameriera e aspirante attrice e un piazzista jazz nella Los Angeles “des artistes”.

Il film è molto atteso e dovrebbe uscire in Italia il 26 gennaio. Ecco il video trailer ufficiale di La la land:

“Silence”, nuovo film di Martin Scorsese: Trailer e Cast

Condividi
Laureato in DAMS all'Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso "Darkside Cinema" e "L'Atalante", è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, "Interno familiare". Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.