Nomi vittime italiane Attentato Dacca (Bangladesh)

Nomi vittime italiane Attentato Dacca (Bangladesh)

Sono nove le vittime italiane nell’attentato a Dacca in Bangladesh: ecco i nomi.

Per lo più si tratta di imprenditori attivi nel settore tessile che si trovavano nel bar in cui c’è stato l’attacco terroristico che ha sconvolto nella nottata il Bangladesh. Tutti i nomi dei nove morti italiani sono stati confermati dall’Unità di Crisi della Farnesina.

I nomi e le storie delle vittime italiane a Dacca:

Cristian Rossi, 47 anni, imprenditore friulano che si trovava a Dacca per motivi di lavoro con la sua Fibres srl.

Marco Tondat, anche lui friulano che era supervisore di un’azienda tessile in loco e che doveva rientrare in Italia lunedì per le ferie.

Nadia Benedetti, imprenditrice viterbese che era managing director della StudioTex una società londinese.

Claudia D’Antona, torinese e managing director della Fedo Trading, un’azienda italiana del tessile.

Adele Puglisi, della provincia di Catania, imprenditrice.

Simona Monti, 33 anni, originaria di Magliano sabina e che lavorava per un’azienda di tessuti a Dacca.

Vincenzo D’Allestro, 46 anni, di Piedimonte Matese in provincia di Caserta.

Maria Rivoli.

Claudio Cappelli.

Leggi anche:

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l'ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.