Nutella Cafè a Chicago, è il primo al mondo: menù e curiosità

È stato inaugurato a Chicago il primo Nutella Cafè al mondo: il menù e le curiosità sul ristorante dedicato alla crema di cioccolato più famosa in assoluto

Il primo angolo di “dolce” ristorazione con il marchio di Alba aprirà i battenti a Chicago il 31 maggio. Chicago, Millennium Park Plaza: il nuovo locale a due piani al 151 di North Michigan Avenue, sulle sponde dell’omonimo lago accoglierà il “restaurant-café” dedicato alla Nutella, celebre crema alle nocciole con il marchio Ferrero, nella meravigliosa cornice della capitale dell’Illinois.

Nutella Cafè: perché proprio Chicago?

Alla domanda posta anche dal Tribune risponde prontamente Noah Szporn, Vice Presidente del settore Marketing di Ferrero “Qui c’è una fantastica cultura del cibo. Chicago è diversa da tutte le altre grandi città. […] Volevamo diventare parte di questo mondo e unire le persone con il cibo“. Primo restaurant cafè di proprietà, sarà interamente gestito dalla multinazionale piemontese. Ci racconta il Chicago Tribune che “è come passeggiare sul fondo di un barattolo della famosa crema spalmabile alla nocciola“.

D’altronde è o non è uno dei simboli distintivi del made in Italy nel mondo? Dai rendering del restaurant-cafè visionati è suggestivo notare come sia stato ben congegnato il tutto: dal bianco corposo alle pareti fino i soffitti color cioccolato e non mancano i lampadari dal design a nocciola tutto par sembri urlare “Nutella!”, come ha scherzosamente affermato anche Angela Baird, direttrice delle operazioni sulla grande distribuzione che si è interfacciata lungo il percorso con Nutella USA. Il piano terra del ristorante è composto da un open space, con tavoli classici e posti a sedere stile caffetteria: ambiente accogliente, moderno ma elegante al tempo stesso. Al primo piano invece l’atmosfera cambia con decine di poltrone rosse che circondano un camino.

Nutella Café a Chicago: il menù

Ovviamente, quel che offre la casa non poteva che presentare la Nutella come regina di ogni portata: dalle calde baguette fumanti, ai cornetti ben arricciati in pasta sfoglia con la celebre farcia. Si arriva anche a qualche innovativa accoppiata come la fondue di Nutella, accompagnata da biscotti e frutta e ancora waffle di Liege abilmente farciti. Non mancano gelati di ogni tipo per soddisfare tutti i palati e un’ insalata di frutta immersa nello yogurt e l’immancabile Nutella come topping. Per i non amanti dei dolciumi il ristorante propone anche alternative salate: panini con lo speck, crepe e pasta fredda.

La storia della Nutella

Nata nel 1964 e fra i brand del Made in Italy più noti al mondo è uno fra i migliori esempi di prodotto globale: presente in oltre 100 Paesi è distribuita su tre continenti. Sono passati 71 anni da quando Pietro Ferrero, proprietario di una pasticceria di Alba, nelle Langhe, vendette il primo lotto costituito da 300 kg di Pasta Giandujot, una pasta di cioccolato e nocciole venduta in blocchi da taglio. Nel ’51 nacque la Supercrema, conserva vegetale venduta in grandi barattoli. E nel 1963 Michele Ferrero, figlio di Pietro, decise di rinnovare la Supercrema con l’intenzione di commercializzarla in tutta Europa. La composizione venne modificata, così come l’etichetta e il nome: la parola “Nutella è basata sull’inglese “nut”, “nocciola”. Il primo vasetto di Nutella uscì dalla fabbrica di Alba il 20 aprile del 1964 . Il resto della storia la sappiamo tutti!

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.