Riforma Pensioni News Oggi 11 Agosto 2016

Riforma Pensioni 2016: Novità e Aggiornamenti (10 Giugno)

Quando arriverà il momento di andare in pensione? Anche oggi 11 agosto ecco tutte le news sulla riforma delle pensioni 2016.

Anche oggi 11 agosto 2016 consueto appuntamento con tutte le news riguardanti la riforma delle pensioni. Gli italiani vicini all’età pensionabile si chiedono quando potranno andare in pensione e con quali modalità. C’è ancora molta confusione a riguardo e la nuova riforma, denominata APE, non sta portando i risultati sperati. A settembre si preannuncia un rinnovamento interno all’INPS, con circa 500/600 nuovi posti disponibili per il nuovo anno e, sempre da settembre/ottobre sono previste diverse novità riguardo alla riforma.

Aggiornamenti 11 agosto 2016

Stando alle ultime notizie di oggi 11 agosto, la nuova riforma delle pensioni avrà una disponibilità non superiore al miliardo e mezzo, con la sicura entrata in vigore dell’APE. Il nuovo piano sarà presentato ai sindacati nel mese di settembre. L’APE sarà finanziata tramite un prestito bancario, restituibile in rate mensili ventennali. Avranno dei vantaggi i lavoratori pubblici e privati, che potranno andare in pensione fino a 3 anni e 7 mesi prima dell’età minima necessaria.

A tal proposito, dichiarazioni positive sono giunte da Domenico Proiettili, segretario confederale della Uil: “Il lavoro svolto sino ad ora dai Sindacati e dal Governo al tavolo sulla previdenza è stato positivo. Resta il nodo delle risorse per tradurre i capitoli oggetto del confronto in provvedimenti concreti e fruibili. Noi riteniamo che, per rispondere efficacemente alle questioni affrontate, dall’ampliamento della platea degli usuranti alla gratuità delle ricongiunzioni, dai 41 anni di contributi come condizione sufficiente per l’accesso alla pensione sino all’anticipo pensionistico e all’adeguamento degli assegni pensionistici in essere, siano necessari 2,5 miliardi”. Proietti rileva che le “risorse possono essere facilmente reperite tra le pieghe di un bilancio che si può giovare degli eccezionali risparmi realizzati, in questi anni, proprio a seguito di reiterati interventi sulla previdenza. Siamo fiduciosi che, su questo terreno, il Governo possa dare una risposta positiva”.

LEGGI ANCHE:

Condividi
Laureato in Comunicazione e Dams presso l'Università della Calabria ed attualmente iscritto al secondo anno magistrale in Scienze e Tecniche della Comunicazione presso l'Università degli studi dell'Insubria di Varese.