Rino Zurzolo Morto, il contrabbasso di Pino Daniele aveva 58 anni

È morto Rino Zurzolo, storico contrabbassista di Pino Daniele. Aveva 58 anni ed era affetto da un tumore.

Le ultime notizie sulle sue condizioni non erano state incoraggianti ed oggi, all’età di 58 anni, Rino Zurzolo è morto. Lo storico contrabbassista di Pino Daniele ci ha lasciati, stroncato da un tumore. Zurzolo se ne è andato nella sua Napoli, terra madre che gli ha regalato negli anni tantissime soddisfazioni in campo musicale.

Rino Zurzolo Morto: la malattia

Una malattia, quella di Rino Zurzolo, arrivata come un fulmine a ciel sereno e in un periodo di ancora grande attività. Solo recentemente aveva infatti scoperto di avere un tumore, che nel giro di pochi mesi ha fatto aggravare le sue condizioni in maniera irreversibile. Prima di morire ha comunque lasciato un’eredità musicale importante alle nuove generazioni campane, alle quali aveva insegnato tutto sull’uso del contrabbasso (era insegnante al conservatorio di Benevento). Tanti i messaggi di cordoglio da personaggi del mondo della musica e dello spettacolo. Con lui se ne va un pezzo di storia della musica italiana e partenopea. Tanti i messaggi di cordoglio da personaggi del mondo della musica e dello spettacolo. Con lui se ne va un pezzo di storia della musica italiana e partenopea.

Rino Zurzolo Morto: la carriera

La carriera musicale di Nino Zurzolo è iniziata quando aveva solamente 13 anni. Allora venne contattato per entrare a far parte di un nuovo gruppo, i Batracomiomachia. Insieme a lui Enzo Avitabile, Rosario Jermano, Paolo Raffone e Pino Daniele. Con il tempo venne a contatto con tutti i grandi cantanti partenopei e nel 1977 collaborò alla realizzazione del primo album da solista di Pino Daniele, “Terra mia”. Negli anni proseguì la collaborazione con quest’ultimo, scomparso anch’egli prematuramente. Nel 1990 Zurzolo venne indicato anche come il miglior contrabbassista italiano. Nel 2014 la pubblicazione del suo ultimo album live.

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...