Roberto Saviano, dieci anni sotto scorta: Lettera a me stesso (Video)

Roberto Saviano: Video del Monologo ad Amici 2015

In occasione dei dieci anni sotto scorta viene resa pubblica la lettera di Roberto Saviano

Criticato per le sue scelte e non compreso per le necessità e le ragioni che hanno spinto a determinate scelte, Roberto Saviano ricorda i suoi dieci anni di vita sotto scorta, condizione incominciata il 23 settembre 2006 a poche settimane dalla pubblicazione del suo best-seller, Gomorra.

Dopo dieci anni, Saviano decide di rendere pubblica una lettera che scrisse a se stesso prima molto tempo fa, un messaggio di grande intensità che viene diffuso in rete nonostante le aspre critiche ricevuto in seguito a quanto raccontato non soltanto nel libro, ma anche attraverso Gomorra – La serie.

Roberto Saviano, una vita difficile

Vivendo continuamente sotto protezione, il giovane scrittore deve fare i conti ogni giorno con le conseguenze delle sue azioni e la solitudine e il silenzio della sua vita di testimone protetto hanno spesso segnato la sua esistenza.

Saviano si è forse pentito di aver creato il fenomeno Gomorra denunciando quanto scoperto, verità e rivelazioni che ogni giorno gli costano la vita. Decide così di spiegare al mondo un po’ della sua storia e di quello che prova.

Troppo occupati a criticare scelte non del tutto comprensibili, poiché non vissute, l’opinione pubblica non riesce a comprendere ancora l’importanza del suo gesto, un’impresa degna di un eroe della nostra società.

Marco D’Amore: “Uomo in mare” è il nuovo progetto dopo Gomorra

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l'unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d'arte per cambiare il mondo