Sanità, Matteo Renzi: “Non stiamo tagliando, pronti a cambiare”

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al question time alla Camera dei Deputati è intervenuto sulla questione sanità “Il governo non sta assolutamente tagliando sulla sanità, è una cosa che deve essere chiara a tutti. Nel 2002 erano 75 i miliardi di euro destinati al Ssn, quest’anno 110, l’anno prossimo 111. E’ l’unico settore dove c’è stato un aumento del 40% rispetto al 2002“.

Renzi ha poi aggiunto “Stiamo lavorando per migliorare questo settore. Possiamo tranquillamente discutere su come impiegare questi soldi. Possiamo fare consultazioni web e chiedere ai medici. Se c’è da cambiare qualcosa nel provvedimento approvato qualche settimana fa sull’appropriatezza delle cure, siamo pronti a farlo”.

Il Presidente del Consiglio ha poi voluto sottolineare “Non dobbiamo dare assolutamente l’impressione ai cittadini che si tagliano le cure. Da parte del governo c’è piena disponibilità a ragionare, discutere e confrontarsi. Gli stessi medici hanno reso noto, attraverso alcune società scientifiche che, ad esempio molte risonanze magnetiche non sono necessarie e che su 64 milioni di visite specialistiche il 10% non è appropriato“.

Leggi anche