Spese Ignazio Marino: Procura Roma apre fascicolo sul sindaco di Roma

Sindaco Marino, Temple University:

Non si placano le polemiche per le sostanziosi spese del sindaco di Roma, Ignazio Marino. Dopo gli esposti presentati dal Movimento 5 Stelle e da Fratelli D’Italia, la procura di Roma ha aperto un fascicolo che, al momento non prevede né indagati né ipotesi di reato. La documentazione pubblicata dal primo cittadino non è dunque bastata a mettere fine alle polemiche dopo la contestata trasferta negli Stati Uniti.

Il sindaco aveva spiegato di essere andato in America su invito di Papa Francesco salvo poi essere smentito proprio dal Pontefice. Secondo quanto riportato, Marino ha speso in media 12.500 euro al mese da quando è primo cittadino della capitale. Oltre al contestato viaggio negli Stati Uniti, tra le spese figurano diverse cene al ristorante sotto la sua abitazione, spuntini, e altri costi minori. In totale la spesa è stata di circa 150 mila euro in un anno. Ora la magistratura vuole vederci chiaro e prenderà atto di tutta la documentazione presentata da Marino per vedere se ci sono gli estremi per avviare una vera e propria inchiesta.

Leggi anche