Nuovo attentato a Barcellona: uccisi 5 terroristi

Nuovo attentato terroristico è avvenuto stanotte a pochi chilometri da Barcellona. Nella città di Cambrils cinque gli attentatori neutralizzati dalla polizia e sei al momento i civili investiti e feriti.

A seguito dell’attentato terroristico occorso ieri alle 17:00 nella zona alta delle Ramblas, cuore pulsante di Barcellona, un altro è stato messo in atto a Cambrils. Città catalana vivace è situata a soli 120 chilometri a sud di Barcellona.

Nuovo attentato a Barcellona: la dinamica dei fatti

Stanotte, verso l’una sei persone e un agente sono rimasti coinvolti in uno scontro a fuoco; avvenuto con la polizia ha fortunatamente sventato il secondo attentato a Barcellona. Per quanto concerne gli attentatori, fonti ufficiali in merito riferiscono che indossassero cinture esplosive; gli stessi, inoltre avrebbero poi provato a lanciarsi con un’auto rispetto a ieri nuovamente contro la folla, prendendo di mira l’area pedonale del lungomare. Prontamente bloccati dalla polizia, la vettura dei terroristi, ormai bloccata si è ribaltata.

La Bbc, citando fonti di polizia locali indica che i terroristi hanno cercato di fuggire a piedi dopo esser riusciti ad uscire dal veicolo.  Da qui il conflitto a fuoco, durante il quale gli agenti si sono visti costretti a sparare i quattro terroristi, ferendone successivamente un quinto, poi deceduto.

Come sempre non sono mancate conferme, rassicurazioni dagli enti preposti e pubblicazioni da parte dei cittadini sui Social, che loro malgrado erano nelle immediate vicinanze al momento dello scontro armato di stanotte. In particolare alcuni tweet della polizia hanno affermato che la situazione a Cambrils sia ora sotto controllo. Fra le altre dichiarazioni, sappiamo proprio grazie alla polizia locale che gli attentatori fossero in collegamento proprio con i terroristi responsabili del precedente attacco avvenuto a Barcellona.

 Al momento, a parte le indicazioni sui cinque terroristi neutralizzati non si è a conoscenza del numero esatto dei morti, ma alcune testate locali parlano al momento di sei feriti, fra i civili investiti. Fra i diversi “cinguettii” del famoso social network non mancano le testimonianze indirette degli spari fra polizia spagnola e attentatori.

Non si escludono ad ogni modo ulteriori collegamenti, in aggiunta ad ieri anche con l’esplosione avvenuta nella notte tra mercoledi’ e ieri ad Alcanar, nella quale una persona è rimasta uccisa.

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.