Terremoto Amatrice, aiuti anche dal Cilento

Terremoto Amatrice, la Notte degli Sfollati (Foto) 3

Anche il Cilento si mobilita per le popolazioni colpite dal terremoto. Tante le iniziative a sostegno degli abitanti di quelle terre martoriate dal sisma. Le giornate della solidarietà si moltiplicano: da Casal Velino ad Ascea fino a Castellabate. I borghi del Cilento esprimono tutta la loro solidarietà.

Spesso in collaborazione con la Protezione Civile, le associazioni puntano a raccogliere beni di prima necessità: alimentari non deperibili, lenzuola, bicchieri e piatti di plastica, rotoloni, tovaglioli, abbigliamento, prodotti per l’igiene personale e prodotti per bambini. Queste le principali richieste: nonostante infatti da Amatrice e dalla direzione della Protezione Civile fanno sapere che servirebbero soldi, in realtà le raccolte per le popolazioni colpite dal terremoto sono ancora attive, purché coordinate proprio dai volontari della Protezione Civile.

Tra le tante iniziative c’è quella che si svolge il prossimo 28 agosto a Gioi e che è stata messa in campo nelle ultime ore dall’associazione “Vivi Gioi“. L’appuntamento è in piazza Andrea Maio, ore 20.30, dove verranno preparati succulenti piatti di fusilli all’amatriciana, un modo per simboleggiare la vicinanza tra i due paesi attraverso anche i piatti tipici. L’offerta per degustare questa bontà culinaria è libera e l’intero incasso della serata sarà devoluto alle popolazioni terremotate.