Terremoto Illica (Rieti), proteste per i soccorsi in ritardo

Terremoto Illica (Rieti), proteste per i soccorsi in ritardo

Proteste dei cittadini di Illica dopo il terremoto che questa notte ha sconvolto la provincia di Rieti. Quando sono passate davvero tante ore dalla prima scossa, gli abitanti di Illica sono ancora in attesa del personale militare (e soprattutto dei mezzi) che dovranno aiutare i soccorritori e i volontari al recupero dei dispersi.

La rabbia è tanta ma, del resto, raggiungere tutte le frazioni colpite dal terremoto è tutt’altro che semplice: la macchina dei soccorsi prosegue a passo spedito ma è una corsa contro il tempo per salvare le persone ancora vive ma bloccate dalle macerie di quello che è già stato classificato come un terremoto peggiore e più forte di quello dell’Aquila.

Intanto i soccorsi subiscono rallentamenti in tutte le località dovuti, soprattutto, alle continue scosse che mettono a repentaglio la sicurezza.

TUTTE LE NOTIZIE SUL
TERREMOTO DI OGGI

Condividi
Neolaureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia in giornalismo a stampa, radiofonico e televisivo. Giovane ventitreenne redattrice per calciomercato-Inter.it, Newsly.it e NailsArt.it. Appassionata di scrittura e di moda, ottima fruitrice di film, documentari e serie tv. Viaggiatrice curiosa che ama il confronto con il diverso.