Terremoto in Nuova Zelanda, Tsunami in Arrivo?

Terremoto in Nuova Zelanda, Tsunami in Arrivo?

Dopo che a causa di un terremoto, un’onda ha sfiorato (arrivando a 30 cm di distanza) le coste della regione di East Cape, in Nuova Zelanda è scattato l’allarme Tsunami.

In Nuova Zelanda è scattato l’allarme tsunami, tutto questo è dovuto a causa di un potente terremoto di magnitudo 7,1, il quale si è verificato in mare, a soli 167 km dalle coste di Girborne, la quale è situata all’estrimità della costa settentrionale della nazione. L’onda sismica è avvenuta ad una profondità di 19 km, nella costa terrestre.

Questo potente maremoto è stato registrato anche dall’istituto geosismico statunitense Usgs.

Nel frattempo, sia la Protezione civile e il Centro per la gestione delle emergenze hanno invitato tutti gli abitanti della costa nord ad abbandonare le proprie abitazioni.

In un primo momento, secondo le autorità, il pericolo era soltanto potenziale, ma poi (90 minuti dopo il terremoto) in seguito al fatto, che un’onda è arrivata a 30 cm dalla regione di East Cape (situata all’estremita est dell’isola) è scattato l’allarme tsunami.

La stessa difesa civile ha fatto sapere che: “Le prime attivita dello tsunami sono iniziate e queste attività proseguiranno per diverse ore”. Al momento per fortuna non si registrano danni, ne alle case e ne soprattutto alle persone.

Ricordiamo che la Nuova Zelanda si trova nella Cintura di Fuoco, dove avvengono anche 15000 scosse di terremoto all’anno.

Leggi anche:

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste. Poeta spesso malinconico. Ama definirsi "Destista"