Urban Myths, cos’è e perché offende Micheal Jackson?

Urban Myths, cos'è e perché offende Micheal Jackson?

Urban Myths, la serie tv satirica che sta facendo discutere, racconta storie impossibili e surreali, con protagonisti i personaggi storici e dello spettacolo più disparati.

Non è piaciuta alla famiglia di Micheal Jackson la serie tv satirica Urban Myths che debutterà in Gran Bretagna il 19 gennaio 2017 su Sky Arte. In particolar modo, la famiglia Jackson si è indignata per la mancanza di rispetto alla memoria del Re del Pop che sarà protagonista assieme ad altri personaggi famosi di una puntata molto discussa.

La particolarità di questa nuova serie tv, sta proprio nel voler raccontare storie impossibili ed improbabili, con personaggi presi direttamente da periodi storici e dal mondo dello spettacolo calati in avventure al limite della follia. L’atmosfera surreale di Urban Myths prende il via da tutti quei misteri che di solito accompagnano la morte dei personaggi famosi, calandosi tra la verità e le credenze popolari con brillante fantasia e un tocco di humor.

Urban Myths è firmata da Ben Palmer e vede nel cast Joseph Fiennes nei panni di Micheal Jackson, Stockard Shanning in quelli di Elisabeth Taylor, Brian Cox che interpreta Marlon Brando, Iwan Rehon invece nella parte di Hitler ed Eddie Marsan in quella Bob Dylan.

Laureata in Letteratura, Musica e Spettacolo, ha studiato Narrativa e Sceneggiatura cine-televisiva. Grande appassionata di libri, film e serie tv. La scrittura, in ogni contesto, è il suo modo preferito per esprimersi, dare forma ai concetti e condividerli con il mondo.