Vacanze Last Minute, Cilento Terra da scoprire: cosa vedere?

Vacanze Last Minute, Cilento Terra da scoprire: cosa vedere?

Il Cilento, una terra meravigliosa a sud della provincia di Salerno, è un posto ideale dove trascorrere una vacanza all’insegna della tranquillità, del mare splendido, dei profumi e dei sapori di un tempo che fu. Il territorio, un promontorio proteso nel mare, ha da sempre ispirato poeti e cantori, molti miti greci e romani sono stati infatti ambientati sulle sue coste, dalle sirene dell’Odissea, che Omero aveva collocato sull’isoletta di fronte punta Licosa, (vicino la famosa Castellabate set del film “Benvenuti al Sud”), al nocchiero di Enea, Palinuro, da cui prese il nome.

D’altronde basta fare una passeggiata lungo le sue coste, per capire di cosa stiamo parlando, una ricca vegetazione di macchia mediterranea, un mare limpido dal blu intenso, con spiagge meravigliose, da quella delle cinque vele di Acciaroli (Pollica), che è da qualche anno costantemente inserita tra le più belle spiagge d’Italia, alla spiaggia di Casal Velino una lunga spiaggia dorata, dotata di tutti i servizi, alla cala del Buondormire a Camerota, una spiaggetta che è possibile raggiungere solo dal mare, dalle splendide acque color turchese a Baia degli Infreschi che l’anno scorso secondo il concorso indetto da Legambiente “La più bella sei tu”è stata eletta spiaggia più bella d’Italia.

Il Cilento però non è solo mare, la parte interna, collinare e montuosa, è altrettanto bella, ed è ricca di storia e tradizioni secolari, inoltre ci sono siti archeologici molto importanti come la conosciutissima Paestum con i suoi meravigliosi Templi e Velia, una volta Elea il luogo che ospitò la Scuola Eleatica di filosofia di cui fecero parte Parmenide e Zenone.

Per tutelare il suo territorio vista la bellezza e la ricchezza di biodiversità che presenta, dal 1991 è stato istituito il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni che dal 1997 è stato anche dichiarato Riserva di Biosfera e dal 1998 Patrimonio dell’Umanità, infine dal 2010 è il primo parco nazionale italiano a diventare Bioparco.

Tutti questi riconoscimenti non fanno altro che rafforzare la convinzione di chi vi vive,di abitare in un vero e proprio paradiso, dove il tempo scorre più lentamente, dove è possibile assaporare cibi che hanno il sapore di una volta e dove si può godere di panorami mozzafiato e di profumi incredibili infatti come dice il testo di una canzone di un autore del luogo: “ sono nato in una terra profumata di fiori di ginestra…”.

CILENTO: TUTTE LE NOTIZIE

Classe 1987, laureato in lingue straniere e giornalista professionista dal 2013. Semi giocatore di basket, appassionato di calcio e di sport in generale.