Wout Poels vince la Liegi-Bastogne-Liegi 2016

Oggi 24 aprile si è svolta la Liegi-Bastogne-Liegi, la terza e l’ultima prova delle classiche delle Ardenne, la decana delle classiche, con i suoi 124 anni di età.

Il percorso causa maltempo è stato cambiato, sono state annullate le “Cotes” tra il chilometro 45 e 75. Quest’anno è stato aggiunto un tratto in salita su pavè, simile ai muri del Giro delle Fiandre. I momenti decisivi della corsa sono stati “Cote de Saint Nicolas”, la salita “Des Italiennes”  e la “Cote de Ans”, la salita finale. Buona parte della gara è stata caratterizzata da maltempo. I corridori si sono trovati a gareggiare fra tormente di nevischio e temperature vicino allo zero. Anche l’asfalto era in brutte condizioni a causa dell’acqua e del ghiaccio. Alcune cadute che hanno messo fuori gioco diversi atleti.

A tagliare il traguardo è stato l’olandese Wout Poels del Team Sky, che ha battuto in volata Michael Albasini, svizzero della Orica Green EDGE e Alberto Rui Costa, portoghese della Lampre-Merida unica squadra italiana a salire sul podio.

La fuga era composta da 7 corridori tra cui 3 italiani (Tiralongo dell’Astana, Benedetti della Bora argon 18 e De Marchi della BMC), che sono stati ripresi a pochi chilometri dal traguardo. Nel finale ci sono stati gli attacchi di  e  che sono  .

La prossima e ultima “classica monumento” sarà il Giro di Lombardia che si svolgerà ad Ottobre. Il prossimo grande appuntamento del calendario ciclistico internazionale sarà, invece. il Giro d’Italia, il primo dei tre grandi giri in partenza a Maggio.

LEGGI ANCHE 

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.