Abruzzo, Indagato Presidente D’Alfonso

WCENTER 0PESAJFGEZ - politica pd - fotomax - luciano d'alfonso

Il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso ha scritto oggi sulla sua pagina di Facebook un messaggio in cui ha dato notizia delle indagini in corso relative ai reati di corruzione, turbativa d’asta e abuso d’ufficio.

Questa mattina ho appreso che è in corso una verifica del mio operato da parte della Procura della Repubblica di L’Aquila per tre distinte vicende- queste le sue parole -Ritengo che la mia posizione sia assolutamente estranea a qualsivoglia fattispecie di reato e auspico un espletamento rapidissimo di ogni indagine. Ho fiducia nell’operato della magistratura così come ne avevo in passato, quando è stata sempre accertata la liceità delle mie condotte amministrative“.

Al governatore (in carica dal 2014), coinvolto con un’altra quindicina di persone, sarebbero stati sequestrati documenti relativi al restauro di Palazzo Centi, danneggiato dal terremoto del 2009. L’ appalto è stato vinto dalla Edil Costruzioni Generali Srl di Isernia che ha operato un ribasso del 35,017% . Quando fu dato il via al bando di gara, nel 2015, così si espresse D’Alfonso: “Abbiamo tutti punti di forza, quali un progetto di qualità, la copertura finanziaria piena ed una procedura implacabile per fare in modo che ciò che deve accadere – il recupero – accada per tempo e benissimo“.
Le indagini della magistratura riguarderebbero alcuni interventi nella città di Penne, in provincia di Pescara, che però al momento restano indefiniti, e la manutenzione di case popolari a Pescara.

Abruzzo, Indagato Presidente D’Alfonso ultima modifica: 2017-02-16T17:16:03+00:00 da Alessandro Paccosi