Ambra Angiolini, foto lungomare Barletta pieno di Rifiuti: Polemica sul Web

Ambra Angiolini a Barletta, le polemiche dei cittadini sui social per lo scatto del lungo mare pugliese pieno di rifiuti postato su Instagram dall’attrice

Ambra Angiolini si trova a Barletta, città pugliese, a seguito di uno spettacolo teatrale, e non perde occasione per postare una foto che raffigura il lungo mare pieno di rifiuti, e dichiara: “La natura e l’uomo. Non posso proprio capire. Mi auguro che anche le loro case siano così, che loro dentro siano fatti di questo schifo”. Questo basta a scatenare nel web polemiche, ma anche giudizi sostenitori verso l’attrice.

Ambra Angiolini è stata accusata di non fare una buona pubblicità al comune, anche se invece qualche cittadino, non poteva andarle contro in una realtà che esiste da sempre. Ambra espone il suo pensiero sul fatto che queste sono cose che lei personalmente non tollera, e che tornerà a Barletta la prossima estate, per controllare che la situazione sia migliorata.

L’intervento del sindaco di Barletta alla foto su Instagram di Ambra Angiolini

Pasquale Cascella, sindaco di Barletta, decide d’intervenire direttamente riguardo alla questione dello scatto sul lungo mare della sua cittàpostato su Instagram da Ambra Angiolini e dice: “L’aspettiamo, fa benissimo a tornare da noi in estate. Ma non a controllare, quanto a godersi la città e le sue spiagge. Ho dato disposizione perché ci sia un intervento di pulizia di tutte le zone periferiche della città, compresa quella, che rientra in un’area extraurbana. Ricade nella nostra competenza, certo, ma durante l’inverno succedono casi del genere perché non viene usufruita. D’estate questo non accade, perché quel tratto viene costantemente pulito”. 

I cittadini stessi confermano che la zona segnalata da Ambra Angiolini è stata ripulita, e qualcuno indignato afferma, che doveva servire la denuncia di un personaggio pubblico per agire.

La questione quindi sembra aver toccato il sindaco Cascella, che invita anche i cittadini a mantenere quotidianamente pulizia ed ordine nella città, ed alle società civili, le associazioni ed ai giovani a tutelare il mare che è il loro bene più prezioso.