Abu Izzadeen, responsabile dell’attentato di Londra: poi la smentita

Abu Izzadeen, responsabile dell'attentato di Londra: poi la smentita

Abu Izzadeen sarebbe il responsabile dell’attentato di Londra di oggi. Lo riferisce The Indipendent. Cittadino inglese di origini giamaicane, 42 anni, elettricista, sarebbe l’attentatore che ha sconvolto il tranquillo pomeriggio londinese falciando la folla a Westminster e uccidendo un poliziotto nel tentativo di “assaltare” il Parlamento Britannico. Non mancano però le smentite.

Secondo quanto riferito da Channel 4 non potrebbe essere lui l’attentatore. Trevor Brooks (questo il suo vero nome) sarebbe già in carcere e quindi non potrebbe essere lui il reale colpevole dei fatti di oggi. Proprio Channel 4 aveva identificato in Abu Izzadeen il responsabile dell’attacco.

Abu Izzadeen, chi è il presunto attentatore?

Abu Izzadeen era già noto alle forze dell’ordine inglesi per i legami con Al Ghurabaa, organizzazione terroristica islamica, già iscritta nella lista nera. Musulmano dal 1993, aveva cambiato il suo nome in Omar; successivamente il matrimonio e i tre figli. Il nome di battesimo, prima di schierarsi nelle fila delle organizzazioni di matrice islamica, era Trevor Brooks.

Portavoce dell’organizzazione di matrice terroristica Al Ghurabaa, fu anche condannato a 4 anni e mezzo di carcere per incitamento al terrorismo e raccolta fondi. Fu scarcerato nel 2009. Oggi, invece, è stato accostato ai due attentati di straordinaria ferocia che hanno colpito al cuore la capitale del Regno Unito. Intanto però, dopo le prime indiscrezioni, parla il suo legale: Abu Izzadeen è in carcere.

Abu Izzadeen è l’attentatore di Londra?

Ucciso già durante l’assalto al Parlamento, l’attentatore di Londra non sarebbe però Abu Izzadeen, già in carcere, almeno stando alle rivelazioni di Channel 4.