Amalgama Dentale, cos’è e quali sono gli effetti collaterali

Amalgama Dentale, cos'è e quali sono gli effetti collaterali

Cos’è l’Amalgama dentale?

Durante un servizio de Le Iene in onda domenica 18 dicembre 2016 è stato trattato l’argomento dell’amalgama dentale. Questa, utilizzata in odontoiatria per otturazioni e ricostruzioni, sembra essere dannosa per la salute. Scopriamo cos’è l’amalgama dentale e quali sono i pericoli per l’organismo.

Amalgama dentale, cos’è? ci sono degli effetti collaterali?

Le posizioni in merito all’uso delle otturazioni dentali in amalgama sono contraddittorie, la domanda che ci si pone è se sono nocive o no. Proprio questo l’argomento del servizio di cristiano Pasca de Le Iene il quale ha intervistato il dottor Raimondo Pische. L’uomo ha affermato che il mercurio contenuto nell’amalgama se assorbito nel corpo potrebbe avere effetti nocivi, soprattutto nel momento in cui si effettua una rimozione delle otturazioni in modo sbagliato.

L’amalgama si compone di mercurio, anche se in piccola quantità, quando è utilizzata per le otturazioni questa sostanza viene liberata ed assorbita dal corpo umano tramite l’inalazione. Questo può causare possibili effetti tossici. Il momento maggiore in cui avviene la liberazione dei vapori del mercurio è durante la fase di mescolamento e di indurimento del materiale e nella successiva procedura di limatura, rimozione o di finitura.

Esiste infatti una legge in Italia che impone una serie di precauzioni e limitazioni sull’uso di questo materiale. Nel 2013 la convenzione di Minamata ha riconosciuto l’amalgama dentale come fonte significativa di inquinamento ambientale e per questo ha invitato ad una riduzione dell’utilizzo.