Amato Barile è Morto: l’ex Procuratore di Ariano aveva 67 anni

E' morto Amato Barile, l'ex Procuratore di Ariano Irpino e candidato sindaco di Avellino nel 2004

E’ morto stamane all’età di 67 anni Amato Barile a causa di una malattia che da tempo lo colpiva. Le esequie dell’ex Procuratore Capo del tribunale di Ariano Irpino (Avellino), originario di Montefusco, muoveranno martedì 9 maggio alle ore 16.00 presso la chiesa di San Ciro.

Chi era Amato Barile? La carriera dell’ex procuratore

Amato Barile è stato un uomo chiave nell’indagine sulla “tangentopoli irpina” e sul clamoroso scandalo dei prefabbricati post terremoto del 1980. Aveva guadagnato, per questo e non solo, la stima e l’affetto degli abitanti della provincia campana. In passato, nel 2004, Barile è stato candidato anche al ruolo di Sindaco di Avellino, senza però ottenere la carica. Nel campo della magistratura ha inoltre ricoperto la funzione di capo della Procura di Monza nel 1990. Un profilo e un passato di invidiabile spessore quello dell’ex Procuratore Capo del tribunale di Ariano Irpino. A soli 24 anni divenne magistrato per ricoprire il suo primo incarico presso il Tribunale di Ravenna. Una brillante carriera, come appunto testimonia la sua prima attività nel campo della magistratura nonostante la giovanissima età.

Morto Amato Barile: lascia la moglie e due figli

L’odierna morte di Amato Barile strazia il cuore della moglie e dei suoi due figli, e non solo. Tanta è anche la tristezza che alberga nei cuori degli abitanti di Avellino e provincia che l’avevano conosciuto di persona e non. Un uomo eccezionale ed esemplare che ha dedicato il meglio di sé alla provincia napoletana. Uomo che difficilmente cadrà nel dimenticatoio.