Attacco hacker oggi alle multinazionali

Attacco Hacker oggi in tutto il mondo, colpite numerose e importanti società dal virus Petya: violati anche i computer di Chernobyl.

Pesante attacco hacker sferrato oggi a multinazionali e società di tutto il mondo. Nuovo Wannacry a distanza di un mese, stavolta coinvolte società a livello globale, dagli Stati Uniti alla Danimarca, dalla Gran Bretagna all’Ucraina. Proprio qui il danno potrebbe essere di gravi proporzioni, visto che sono stati colpiti anche i sistemi informatici che controllano i livelli di radioattività a Chernobyl.

Il virus Petya colpisce ancora con un attacco hacker globale

Si chiama Petya il virus odierno, individuato dal gruppo di cyberspionaggio Group-IB: ha messo in ginocchio tantissime note società, aziende, multinazionali e gruppi. Il paese più colpito è l’Ucraina, dove hanno riscontrato l’attacco cibernetico i computer dei più alti funzionari governativi tra cui il vice premier, la Banca Nazionale, la catena di ipermercati Auchan, metropolitana e aeroporto di Kiev e, come detto, il sistema di controllo della radioattività di Chernobyl, nota centrale passata alle cronache per il disastro degli anni ’80, attualmente non in funzione.

Gran Bretagna, Francia e India sono gli ultimi stati colpiti negli scorsi minuti. Anche in Italia potrebbe esserci stato qualche ente e qualche società interessata dall’attacco hacker del virus Petya. Questo virus aveva già colpito nel 2016, ed è riuscito a propagarsi nuovamente grazie a una falla nel Smb, il vulnerabile protocollo Server Message Block per le conversazioni tra computer in rete.

Sono nato nel 1995 a Palermo e da qui mi piace raccontare storie dal mondo del calcio, del cinema e della musica, ma senza trascurare la mia città e le sue contraddizioni. Vero e proprio football addicted, per Newsly seguo il meglio del calcio e degli sport.