Attentato Manchester, Isis rivendica l’attacco terroristico

L'Isis ha rivendicato l'attacco alla Manchester Arena, si è trattato di un attacco terroristico

Si è trattato di un attentato terroristico firmato Isis quello avvenuto nella notte alla Manchester Arena a conclusione del concerto di Ariana Grande. L’attacco, un’esplosione ad opera di un kamikaze suicida, è stato ordinato dallo Stato Islamico e ha provocato la morte di 22 persone, tra cui diversi bambini, e il ferimento di altre 59-60 vittime.

A distanza di diverse ore dalla terribile esplosione è giunta la rivendicazione da parte dell’Isis: si è trattato di un attentato terroristico e ciò rende ancora più alta l’allerta, già elevata. Proprio a seguito di quanto accaduto presso la Manchester Arena infatti sono stati intensificati i controlli ed è stato evacuato il centro commerciale Arndale proprio per timore di un nuovo attentato. La polizia ha arrestato anche un 23-enne sospetto.

Allarme attentati nel Regno Unito

Nella giornata di oggi, martedì 23 maggio 2017, si sono verificati altri episodi simili e tutti con comune denominatore il Regno Unito: la Station Victoria è stata evacuata a seguito del rinvenimento di un sospetto pacco bomba e lo stesso è avvenuto nell’aeroporto di Dubai su un volo, non ancora partito, con destinazione Londra.