Il Baba di Amsterdam ha Chiuso? Panico tra i Turisti

Il Baba di Amsterdam ha Chiuso? Panico tra i Turisti 1

Scene di panico tra i turisti di tutto il mondo (italiani inclusi) che nelle ultime settimane sono arrivati ad Amsterdam ed hanno trovato chiuso lo storico coffeeshop Baba. Un luogo di culto, ben conosciuto dai tanti italiani che scelgono abitualmente di trascorrere un week end o una vacanza nella capitale olandese. Per fumatori incalliti, ma anche per semplici curiosi, per decenni il Baba è stato un punto di riferimento nel quartiere a luci rosse di Amsterdam.

Sarà per la sua posizione angolare (indirizzo Warmoesstraat 64), dove ci devi passare per forza, oppure sarà per il logo (che non passa di certo inosservato) o ancora per il fiorente merchandising, di cui il Baba è stato il pioniere a livello internazionale, di sicuro è uno dei coffee shop più amato dagli italiani (e non solo). Forse solo il Bulldog (franchising) è riuscito negli anni a contrastare la sua fama, in un avvincente testa a testa che si è protratto per l’ultimo ventennio.

coffeeshop amsterdam

BABA CHIUSO? – Warmoesstraat 64 non è più l’indirizzo del coffeshop Baba. Lo dice anche Google che ha aggiornato la sua mappa di Amsterdam e la pagina dedicata al locale con una dicitura chiara ed efficace: “closed”. Tra la delusione degli abituali visitatori di Amsterdam e di chi, invece, recandosi per la prima volta nella capitale olandese, aveva programmato una visita a questo “tempio”, un vero luogo di culto per i fumatori di tutto il mondo. Il sito web ufficiale (realizzato in flash, quindi non navigabile da dispositivi mobile) ha fatto il resto, non riuscendo a fornire delle adeguate spiegazioni a chi le cercava. Per di più, il sito non è neanche aggiornato, quindi mostra ancora la mappa con il vecchio indirizzo, nel cuore del Red Light District.

NUOVA SEDE – Dopo giorni, o meglio settimane, di dubbi ed incertezze sul futuro del marchio Baba (non solo un coffeshop, ma un brand universalmente riconosciuto, insomma un impero economico), finalmente si ha qualche certezza in più. Lo storico locale non ha chiuso i battenti definitivamente, ma ha “solo” cambiato sede. Un trasloco non indolore (per i turisti e per le casse dello stesso coffeshop) che rientra nell’ambito di un discorso molto più ampio legato alla sicurezza e al contrasto (almeno apparente) del “turismo da cannabis” che ha portato negli ultimi 3-4 anni alla chiusura (o allo spostamento, come in questo caso) dei coffeeshop del centro. Questa la comunicazione ufficiale, ovviamente in lingua inglese: “Coffeeshop Baba has now opened at Barentszstraat 130 and Coffeeshop Funny People has a new location in the north of Amsterdam at t.t Vasumweg 4.”

Per clienti e visitatori si tratta di dover percorrere un paio di chilometri e mezzo in più, spostandosi nella zona nord della città, alle spalle della stazione centrale. Fuori da tutti i percorsi turistici… Che sia il preludio alla chiusura definitiva???