Prezzi Bollette: da luglio 2017 la luce aumenta, il gas cala

Le modifiche relative ai nostri consumi in bolletta sono ormai interdipendenti alle dinamiche stagionali: come sappiamo, l'inverno tutto sommato mite ha fatto registrare bassi consumi di gas, mentre le temperature in rapido aumento di questi giorni, in concomitanza ad altri fattori accrescono prezzi e domanda sul mercato elettrico. Tutti i dettagli delle modifiche apportate.

L’aggiornamento delle condizioni economiche da parte dell’Autorità per l’Energia ha comunicato che dal prossimo 1° luglio per la famiglia media italiana cambierà il costo delle bollette; in merito ad una famiglia media si precisa che parliamo di consumi elettrici stimati nell’ordine dei 2.700 kWh all’anno, a fronte di una potenza impegnata di 3 kW e consumi gas che si aggirano sui 1.400 metri cubi annui. Pertanto, la bolletta del gas registrerà un calo del -2,9%, mentre quella dell’elettricità varierà del +2,8% 

Bollette: tutte le oscillazioni del mercato elettrico

Tiene a precisare l’Aeegsi (Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico) che entrambe le variazioni in bolletta dipendono dall’aggiornamento sull’andamento dei prezzi nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, ovviamente -visto il periodo- influenzati dalla stagionalità. Come anticipato, sappiamo che l’andamento dell’elettricità subisca l’influsso dei prezzi nel mercato nazionale all’ingrosso, che rientrano in una previsione di rialzo per il prossimo trimestre.

A loro volta, gli stessi sono influenzati dagli alti consumi correlati alla stagionalità del periodo estivo;periodo che fin da questo giugno si è dimostrato particolarmente afoso, in concomitanza con la scarsi livelli idrici del passato inverno. Per quanto concerne il gas, invece la stagione di bassi consumi a livello europeo e nazionale comporta, come ci si aspettava una riduzione dei prezzi nei mercati all’ingrosso continentali.

Nel dettaglio, per l’elettricità la spesa (al lordo tasse) per la famiglia media nell’anno sarà di circa 512,52 €,  più dell’1,8% di variazione rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente. Che corrisponde, in totale ad un aumento di circa 9 € l’anno. Nello stesso periodo e per quanto riguarda i consumi gas la spesa della famiglia tipo sarà di circa 1.029 €, meno del 3,6% , equivalente ad un risparmio di circa 40 € l’ anno.

Da cosa dipendono gli aumenti dei prezzi in bolletta?

L’incremento per l’energia elettrica per la famiglia-tipo, com’è facile evincere è determinato dall’aumento dei costi di approvvigionamento della materia “energia”, un incremento che al suo interno comprende la crescita dei costi di acquisto; la stessa viene,controbilanciata in parte dalla riduzione della componente di dispacciamento.

Tutto invariato, invece per le altre componenti di commercializzazione e vendita, trasmissione, distribuzione e misura, e gli oneri generali. Per quanto riguarda il gas, invece la stagione di bassi consumi a livello europeo e nazionale comporta una riduzione dei prezzi nei mercati all’ingrosso continentali.

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.