Belluno, bambino cade dagli sci: in rianimazione e prognosi riservata

Incidente sulla A4, a Palazzolo un Ferito grave e lunghe code

Bambino di dieci anni cade dagli sci a Belluno, in rianimazione con prognosi riservata, grave.

Ieri mattina negli impianti di Rocca Pietore, a Belluno è avvenuto l’incidente che ha coinvolto un bambino di 10 anni. Il bambino era insieme ai suoi compagni della scuola di sci quando è scivolato sulla neve artificiale, sparata dai cannoni degli impianti. Il bambino cadendo ha picchiato la testa, il casco gli ha salvato la vita dalla morte sul colpo. Il bambino di Mantova è rimasto cosciente ma ha subito un violentissimo trauma cranico.

Gli addetti ai lavori si sono precipitati sulle piste per portare il piccolo in ospedale, soccorrendolo nella frazione di Saviner. I genitori sono rimasti al fianco del bambino fino all’arrivo in ospedale. Adesso i medici stanno facendo tutto il possibile, saranno decisive le prossime ore per salvare il bambino, attualmente in osservazione in prognosi riservata. Non si conoscono a pieno le dinamiche dell’incidente, che non ha coinvolto altri sciatori. Ci sono alcune probabilità che sia scivolato in una lastra di ghiaccio, laddove la neve artificiale non è riuscita a coprire tutta la pista.

Fortunatamente il bambino originario di Mantova indossava tutte le protezioni per ovviare a possibili cadute, tra cui il casco che gli ha salvato la vita.

Condividi
Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.