Cani picchiati e murati vivi a San Michele di Serino (Avellino)

Cani picchiati e poi murati vivi, questa la terribile notizie che arriva da San Michele di Serino, in provincia di Avellino. La denuncia arriva direttamente da Getana Iannaccone, attualmente referente alle pubbliche relazioni della Sezione Provinciale di Avellino dell’associazione nazionale protezione animali natura e ambiente. Trovati dodici cani ancora vivi, ma murati dopo aver ricevuto percosse ed essere stati picchiati con una mazza. Ancora da identificare chi ha commesso il brutale e vigliacco gesto, ma al momento sono partite le denunce e le autorità stanno muovendo i primi passi per risalire ai colpevoli.

Sabato scorso in località Madonna delle Grazie un cane randagio era già stato colpito violentemente a colpi di bastone e lasciato in fin di vita, con gravi ferite, per strada. Fortunatamente i veterinari dell’ASL hanno prestato soccorso alla povera bestia, la quale presentava una mascella rotta, oltre a diversi edemi su tutto il corpo. In una provincia che sta lottando per eliminare il fenomeno del randagismo e lasciare sempre meno cani per strada, adesso si ritrova a combattere con la brutalità di qualche persona che non merita l’affetto di nessuno. Si attendono aggiornamenti sul caso.

LEGGI ANCHE:

 Città Più Vivibili d’Italia, Qualità della Vita: Avellino Prima in Campania

Condividi