Chris Cornell Morto, il cantante dei Soundgarden aveva 52 anni

Ci lascia improvvisamente una delle leggende del grunge, Chris Cornell, leader dei Soundgarden e degli Audioslave

Grave lutto nel mondo della musica: a soli 52 anni è morto Chris Cornell, leader e cantante dei Soundgarden e degli Audioslave. Una morte improvvisa e inaspettata, così la definisce il suo manager Bumbaly, una scomparsa che lascia il segno, perchè ad andarsene è uno che ha fatto la storia del grunge e del punk rock negli anni ’90 e ’00.

Nella serata di ieri Cornell è improvvisamente deceduto nella sua casa di Detroit, in Michigan, per cause per nulla chiare e ancora da accertare. I fans sono rimasti di stucco quando la notizia è stata resa nota pochi minuti fa. Nessuno è a conoscenza di una malattia che lo affliggeva seriamente, e non sono stati dati altri dettagli sul suo decesso.

Leader dei Soundgarden fin dal 1984, ottiene la fama a metà degli anni ’90, quando con pezzi del calibro di Black Hole Sun e Feel on the Black Days ha catalizzato l’attenzione del mondo su una band che divenne tra le più apprezzate del genere grunge. Dopo lo scioglimento, altro successo a metà degli anni 2000 con gli Audioslave, poi una carriera da solista con l’ultimo lavoro uscito nel 2015. La sua voce, per estensione e tonalità, era, ed è, apprezzata e potente. Ci mancherà.

[kkstarratings]