Colombia Alluvione: due italiani dispersi, oltre 250 morti

Il bilancio dell'alluvione e della successiva valanga in Colombia è di 254 morti, 400 feriti e 200 dispersi tra cui due italiani

Colombia Alluvione: due italiani dispersi, oltre 250 morti

Continua ad aumentare il bilancio di vittime in Colombia. L’alluvione ha generato oltre 250 morti e numerosi feriti e altrettanti dispersi tra cui due italiani. A rendere nota la presenza dei nostri connazionali tra le persone avvolte dall’alluvione e non ancora rinvenute è stato Cesar Uruena, responsabile delle operazioni di soccorso della Croce Rossa della Colombia, attraverso l’Ansa.

Uruena parla di circa cinque stranieri dispersi e specifica: “tra essi due italiani e due israeliani. Si trovavano nella zona della Mocoa colpita dalla valanga di fango e non hanno ancora dato notizie alle rispettive famiglie”. Appresa la notizia dell’alluvione in Colombia e della successiva frana che si è abbattuta sulla cittadina di Mocoa, la Farnesina si è subito attivata: entrata in contatto con le autorità colombiane sta verificando l’effettiva presenza degli italiani tra i dispersi.

ALLUVIONE E VALANGA IN COLOMBIA: BILANCIO DI MORTI, FERITI E DISPERSI 

Il bilancio delle vittime intanto sale con il trascorrere delle ore. Si parla al momento di oltre 250 morti, 254 per la precisione; oltre 400 sono i feriti; il numero dei dispersi finora è di 200 persone. Ad essere impegnati nei soccorsi oltre 1.100 poliziotti e soldati. Ad essere invasi dall’alluvione sono stati 17 quartieri, sono straripati i fiumi SanBoyaco e Mocoa. A seguito del disastro generato dal maltempo è stato proclamato lo stato di calamità naturale nel Putumayo, regione della Colombia, dal presidente Juan Manuel Santos.