Cronaca

Concerto rapper Sfera Ebbasta ad Ancona: 6 morti travolti dalla calca

Tragedia al concerto del rapper Sfera Ebbasta nella discoteca “Lanterna azzurra” a Madonna del Piano di Corinaldo, vicino ad Ancona. Sei persone sono morte schiacciate dalla calca mentre tentavano di fuggire dal locale, probabilmente dopo che qualcuno aveva scatenato il panico con uno spray urticante. Le vittime sono cinque minorenni tra i 14 e i 16 anni (due ragazzi e tre ragazze), più la madre di una ragazzina che era lì insieme al marito per accompagnare la figlia.

Più di 50 i feriti. Una parte è ricoverata negli Ospedali Riuniti a Torrette di Ancona nell’Ospedale di Senigallia e in quello di Jesi, per un totale di 67 persone, 13 delle quali in codice rosso.

Concerto Sfera Ebbasta Ancona: dinamica dell’incidente

Il panico si è diffuso tra mezzanotte e l’una, prima dell’inizio del concerto del rapper. Alcuni dei feriti hanno raccontato di aver sentito un odore acre e di essersi diretti verso una delle porte di emergenza. Qualcuno ha riferito di aver trovato la porta sbarrata e ha raccontato che i buttafuori avrebbero detto di tornare indietro. Poco dopo la calca si sarebbe accumulata all’esterno del locale, nei pressi di un parapetto. Il cedimento dello stesso parapetto avrebbe causato la caduta di decine di persone, 6 delle quali sono morte schiacciate dalla calca.

«Pare ci fosse più gente del dovuto e del consentito – ha fatto sapere Matteo Salvini – Erano probabilmente più delle 871 consentite per legge. Non risulta ci fossero uscite sicurezza bloccate. Sappiamo che hanno ceduto due parapetti in corrispondenza di una uscita a causa della calca eccessiva. Si parla di spray, gas urticante, sostanze tossica».

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close