Cronaca Ansa Mondo, Libia uccisi due Italiani rapiti nel 2015

Cronaca Ansa Mondo, Libia uccisi due Italiani rapiti nel 2015
Da sinistra in alto in senso orario: Salvatore Failla (con gli occhiali neri), Gino Pollicardo, Fausto Piano (con gli occhiali neri), Filippo Calcagno (con la barba bianca). Foto tratte dai loro profili Facebook. Roma, 21 luglio 2015. FACEBOOK +++ ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA +++

Sono due gli italiani che sono stati uccisi in Libia. A svelarlo è la cronaca Ansa che nella sezione Mondo riporta un annuncio che è stato fatto poco fa dalla Farnesina. In particolare si legge che “…relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabrata in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro italiani, dipendenti della società di costruzioni Bonatti”.

Si tratterebbe di due dei quattro italiani che sono stati rapiti nel luglio 2015 e dalla cui data si sono perse le tracce. In particolare come comunicato dalla Farnesina i due morti sarebbero Fausto Piano e Salvatore Failla, naturalmente le famiglie degli interessati sono state già informate dell’accaduto dalla stessa Farnesina anche se continuano le verifiche che sono rese difficili dalla non disponibilità dei corpi.

Leggi anche: