Funerali Amatrice, Vescovo Monsignor Pompili: “Le vittime hanno trovato una nuova dimora”

Terremoto 24 Agosto 2016, Nomi Vittime Arquata e Pescara del Tronto

Si è svolta oggi la Messa Solenne per i funerali delle vittime del Terremoto che il 24 agosto ultimo scorso. Si è celebrata a Amatrice, il centro in provincia di Rieti più colpito dal sisma, alle 18.00 officiata da Monsignor Pompili e alla presenza del Presidente Mattarella e del Premier Renzi.

La lettura del Vangelo effettuata dal Vescovo di Rieti era dal Vangelo secondo Matteo:

In quel tempo Gesù disse:
«Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.
Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero». 

Nell’omelia al brano letto, Monsignor Pompili ha detto che il terremoto è un evento naturale nato insieme alla Terra e prima dell’Uomo. Non potendo prevedere l’arrivo di questo fenomeno dovrà l’Uomo provvedere a prevenire quantomeno la catastrofe. “Le vittime del terremoto che hanno perso la loro dimora terrena ora ne hanno trovata una eterna accanto al Padre” .

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.