Oggi, venerdì 26 maggio 2017, si apre a Taormina il G7 e tra i partecipanti figura Paolo Gentiloni. Il Premier dell’Italia ha, poco prima dell’inizio del vertice, realizzato un videomessaggio – pubblicato sul canale youtube ufficiale di Palazzo Chigi – nel quale ha celebrato le bellezze di Taormina e rivelato i temi che verranno affrontati in questi due giorni di meeting.

Per Paolo Gentiloni quello di Taormina è il primo G7 da Premier e, dal momento che tale incontro si svolger in terra italiana, sarà lui a fare gli onore di casa: “La straordinaria storia e bellezza che ci circonda, credo possa dare un contributo importante ai leader del G7 che si riuniscono qui e aiutare a dare risposte a quello che i cittadini oggi ci chiedono sul terrorismo, i cambiamenti climatici, i flussi migratori e sul commercio mondiale. Al G7 chiediamo risultati. Sappiamo che non sarà un confronto semplice, ma lo spirito di Taormina può aiutarci nella direzione giusta”.

G7 a Taromina: argomenti e partecipanti

Come dichiarato dal primo ministro Paolo Gentiloni, i temi trattati durante il G7 saranno clima, terrorismo, immigrazione e commercio internazionale; a confrontarsi saranno Donald Trump (Usa); Emmanuel Macron (Francia); Theresa May (Inghilterra); Angela Merkel (Germania);Shinzo Abe (Giappone) e Justin Trudeau (Canada). Per via degli avvenimenti dell’ultimo periodo quello di Taormina si presenta come il vertice più blindato della storia con oltre 7.000 uomini delle forze dell’ordine impiegati via terra e via mare, accessi controllati e metal detector al fine di garantire la massima sicurezza.