Ragazzo del Gambia Morto a San Vito Lo Capo dopo Tuffo

È annegato dopo un tuffo nel mare di San Vito Lo Capo, Trapani, un ragazzo del Gambia di soli 12 anni, arrivato in Italia circa 2 mesi fa a bordo di un barcone.

È morto oggi nel trapanese un ragazzo del Gambia giunto in Italia due mesi fa a bordo di uno dei barconi stracolmi di migranti. Un tuffo e dopo il tragico epilogo: il 12-enne è annegato nelle acque di San Vito Lo Capo, più precisamente a Cala Calazza, in provincia di Trapani. Un malore, l’allarme lanciato dagli altri bagnanti e il pronto intervento del 118, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Dopo aver attraversato il Mediterraneo sfidando acque ben più profonde e a bordo di un barcone, un ragazzo 12-enne originario del Gambia è morto oggi, nel mare di San Vito Lo Capo. Secondo le prime ricostruzioni, pare che il giovane si sia tuffato poco dopo aver pranzato, un tuffo rivelatosi fatale. La morte è sopraggiunta a seguito di un malore, il 12-enne è annegato e a nulla è valso l’intervento degli altri bagnanti prima e del 118 poi. Allertati i soccorsi, questi hanno tentato di rianimare lo sfortunato giovane, ma era ormai troppo tardi.

Il ragazzo era giunto in Sicilia da soli due mesi. Alla ricerca di un futuro migliore di quello che la sua terra d’origine, il Gambia, poteva garantirgli, era ospite di un centro di accoglienza per i migranti minorenni non accompagnati e aveva approfittato del forte caldo per fare un bagno al mare.

Condividi
Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...