Milano, Piazza Duomo: incendiata una palma

Milano, palme e banani in Piazza Duomo (foto) 2

Ancora le palme di piazza Duomo al centro della vicenda. Infatti, sembra che durante la notte del 18 febbraio, una delle palme piantate di recente davanti alla grandiosa piazza di Milano, sia stata messa al rogo. Lo riporta su Facebook Elena Grandi, vicepresidente del Municipio 1 e assessore al Verde e Arredo Urbano, Demanio e Ambiente.

Il funzionario ha scritto: “Stanotte qualcuno ha dato fuoco a una delle palme appena piantate nell’aiuola di Piazza del Duomo. Che piacciano o no è ora del tutto irrilevante: il tema è un altro. Mi piacerebbe trovare il colpevole e mandarlo a curare e a ripulire tutte le aiuole della città: per un’annetto. Così, per insegnargli il significato di rispetto e di bene comune”. Il giardino era stato preso “di mira” nel pomeriggio di sabato 18 dalla Lega Nord: il partito aveva organizzato attorno all’aiuola una manifestazione di protesta distribuendo casse di banane ai passanti.

Mentre, in serata, è giunta anche CasaPound per protestare contro “l’africanizzazione dela piazza”. Il sindaco di Milano, Sala, già aspramente criticato sui social, si è detto “non entusiasta” e allo stesso tempo ha invitato tutti ad aspettare la conclusione dei lavori. Le palme delle aiuole di piazza Duomo hanno diviso l’opinione pubblica non solo tra i cittadini milanesi, ma anche tra l’amministrazione comunale e tutta Italia. Fin dall’installazione, la maggior parte dei milanesi, però aveva già pronunciato il proprio dissenso. Il motivo riguardava appunto il contrasto delle stesse piante con la tradizione meneghina. Ma dall’altro lato, le piante sono state giudicate come un plus positivo da alcuni cittadini del mediolanum, soprattutto perché donano alla piazza un tocco innovativo e quindi “diverso” dal solito scenario di piazza del duomo.