Mostra del Cinema di Venezia: “La Region Salvaje” di Amat Escalante

Mostra del Cinema di Venezia:

Premiato a Cannes come miglior regista con “Heli”, Amat Escalante presenta oggi a Venezia un film sugli strati più difficili della società messicana.

Sesto giorno di grande cinema a Venezia, per la 73esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Insieme a “Piuma” di Roan Johnson, oggi è il giorno di Amat Escalante con il suo “La Region Savaje”. Il film racconta di Ángel e Alejandra, una coppia messa in crisi da numerosi problemi e dell’arrivo di una strana ragazza, Veronica, che li convince che nel posto dove tempo prima è caduta una meteorite, ci sia qualcosa di spaventoso e di non terrestre che potrebbe essere la risposta a tutti i loro problemi.

Ad ispirare la storia del film, come racconta lo stesso regista, sono due episodi di cronaca messicana. Uno è quello di una giovane donna che, dopo aver accettato un passaggio da un uomo, fu portata in un posto isolato e violentata. La donna rispose alla violenza colpendo l’aggressore, ma il giorno dopo, sui giornali, l’accaduto veniva raccontato con lei unica colpevole di tutto. Il secondo dei fatti di cronaca riguardava un infermiere gay, brutalmente assassinato, e apparso sui giornali con il titolo dispregiativo “Annegato un frocio”.

La Regione Selvaggia di cui parla il titolo, dunque, è una parte del Messico Centrale presentata nel film come piena di odio e pregiudizi. Una parabola sociale che parte dal Messico, ma che ha valore universale.

Il film verrà presentato in anteprima mondiale oggi alle 16.45 in Sala Grande.

Leggi anche: